“Parcheggi ad Acquapendente, i conti non tornano”

0

 

ACQUAPENDENTE – L’Associazione “Le Campanelle” rincara ulteriormente la quota critica sul programma parcheggi proposto dal Comune di Acquapendente .”Caro Sindaco”, sottolineano, “la matematica non è ancora un’opinione … Questo è quanto scritto in delibera: “ Zona A [… ] prima mezz’ora gratis, per una sola volta nell’arco della giornata [ …]. La tariffa oraria per la prima ora successiva alla mezz’ora gratuita è di euro 1 con possibilità di pagamento minimo di euro 0,50 per frazioni di mezz’ora. Dalla seconda ora in poi è di euro 2 con possibilità di pagamento minimo di euro 1 per frazioni di mezz’ora.” Questo è quanto scritto dal Sindaco (o chi per lui): “…Nella zona A la prima mezz’ora sarà gratuita mentre prima era a pagamento. Chi si ferma un’ora pagherà 50 centesimi mentre prima pagava 1 euro e progressivamente ogni mezz’ora costerà 50 centesimi… La tariffa di 2 euro all’ora scatta solo dopo 2 ore di sosta …”

Questo è quanto scritto in delibera: “Zona B […] tariffa oraria di euro 1 […]”

Questo è quanto scritto dal Sindaco (o chi per lui): “… Nella zona circostante le tariffe rimangono invariate …”

Forse voleva dire raddoppiate, visto che ora risultano essere di euro 0,50 …. Se non quadruplicate come nel caso del parcheggio di via del Fiore e di via Cantorrivo che attualmente è di euro 1 per mezza giornata e euro 2 per la giornata intera (vedi album fotografico pubblicato per maggiori dettagli). Di fatto l’unica invariata è la Zona C, invariata come costi perché come numero di parcheggi è di molto razionalizzata, visto che l’unica zona C corrisponde al piazzale superiore del parcheggio dell’ospedale. Per non parlare di tutti i parcheggi liberi che sono stati soppressi…dire che tutto è invariato ci sembra un pochino riduttivo.

Ma è vero anche noi abbiamo fatto un’imprecisione sull’entrata in vigore della tariffe alle ore 8,00 che varrà solo per il parcheggio dell’ospedale come è già da ora (noi i nostri sbagli li riconosciamo).

Possiamo non essere d’accordo sui metodi e magari possiamo anche avere torto nel principio, ma ancora sappiamo leggere e far di conto, e i vostri di conti, a noi, non tornano proprio. Forse dovreste leggere le delibere prima di firmarle. Oppure chissà leggere le delibere prima di fare i comunicati. E comunque alla domanda sui dieci parcheggi da utilizzare a discrezione del Sindaco non abbiamo ricevuto risposta”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.