“Appello al voto di Maggi: continuità amministrativa con una nuova squadra”

0

 

BASSANO ROMANO – “Appello al voto di Maggi: continuità amministrativa con una nuova squadra”. Questo l’appello al voto a poche ore dall’apertura dei seggi di Emanuele Maggi (foto), candidato sindaco per la lista “Bassano Insieme”.

 

Alle 7 di domenica 5 giugno infatti si aprirà il portone in Via Vespucci e inizierà di fatto la giornata dedicata al voto. E’ bene ricordare che si voterà solo nella giornata di domenica, dalle 7 alle 23. A seguire le operazioni di spoglio. In tarda notte Bassano avrà il suo nuovo sindaco che succederà ad Angela Bettucci.

 

Come si è svolta questa campagna elettorale? Ci faccia un bilancio personale e di squadra…

 

E’ stata una bellissima esperienza, innanzitutto. Insieme ad un gruppo molto affiatato, siamo stati in questi mesi a stretto contatto con le persone, abbiamo ascoltato le loro necessità, i loro problemi, le loro proposte. Abbiamo cercato di dare massima diffusione alle nostre idee per la Bassano di domani. Abbiamo cercato di promuovere una politica che parli di futuro, di cose da fare, di idee da sviluppare prendendo netta distanza da un approccio distruttivo e senza proposta che purtroppo anche in questa campagna elettorale ha trovato il suo spazio.

 

Ci parli della sua squadra, di Bassano Insieme…

 

Bassano Insieme è innanzitutto un gruppo di brave persone, oneste, che stanno affrontando questa sfida con la responsabilità giusta ma anche con l’ entusiasmo che merita. E’ una squadra di persone capaci, molto legate al territorio con grande voglia di mettersi a disposizione della gente; molte di loro provengono dal mondo dell’associazionismo e del volontariato. E’ formata da un buon mix di giovani che danno la carica e la spinta e anche da un gruppo di persone di esperienza, anche amministrativa. In questi mesi di intenso lavoro insieme si è creato un gruppo molto unito ed affiatato che è l’ elemento fondamentale per poter superare le numerose difficoltà che si incontrano quando si ha la responsabilità di governo del paese. Sono molto contento di poter contare su ognuno di loro.

 

Maggi, come vive il rapporto tra l’ età che ha e la candidatura a Sindaco?

 

Per me l’età non è mai stato un argomento importante. Ho iniziato a fare l’ assessore ai Lavori Pubblici a 23 anni, assumendomi ogni giorno le responsabilità che richiede il ruolo; l’ho fatto con passione, con grande voglia di portare risultati concreti al paese e di aiutare la gente. Oggi sono molto soddisfatto del lavoro svolto. Non conta in quale momento della tua vita fai le cose ma come le fai, l’impegno che ci metti e la voglia che hai di migliorarti e migliorare la qualità di vita dei cittadini. Ho deciso da tempo di dedicare gli anni e le energie migliori della mia vita al paese. E’ una scelta, che faccio con convinzione, ma soprattutto con il cuore.

 

Ci parli del suo rapporto con i bassanesi…

 

Splendido. Da quando esco di casa a quando rientro a dormire è un viaggio nelle loro case, nelle loro storie, nelle loro preoccupazioni, nei loro problemi quotidiani, nella vita di tutti i giorni. Mi fermano per strada, mi domandano, prendiamo il caffè insieme, prendo anche qualche critica, ovvio, ci mancherebbe. Non tutti i problemi sono di facile soluzione e non sempre riesco a risolverli, purtroppo: cerco però di fare sempre del mio meglio. In questi anni ho cercato di essere sempre disponibile con tutti ed è con questo spirito che vorrei proseguire il mio impegno per il paese. Non posso fare altro che ringraziarli dell’affetto che ogni giorno mi trasmettono. Più che un rapporto tra amministratore e cittadino, è un rapporto di amicizia. Io gli voglio bene.”

 

L’evento della presentazione della lista è stato un successo: quali sono le ragioni a suo modo di vedere?

 

Forse non sono in grado di dare una spiegazione razionale, spero di coglierne almeno l’aspetto emozionale. Mi piace pensare che la gente sia venuta per ascoltare un progetto attorno al quale si è creato entusiasmo e partecipazione, pieno di contenuti e di idee innovative. La nostra campagna elettorale si è basata solo nel fare proposte cercando di rappresentare alla gente la nostra visione di futuro del paese.
Quello che è successo il 20 maggio è stato davvero emozionante, tantissime persone accorse, eravamo una grande famiglia, si respirava un clima molto positivo, alcune di loro erano addirittura commosse al termine dell’evento. Il programma e le motivazioni sono state al centro dei nostri interventi. Una splendida giornata di vera e buona politica. Non la dimenticherò mai.

 

Nel suo intervento, quel giorno, oltre agli altri punti programmatici, ha parlato molto di giovani e di centro storico…

 

Si, abbiamo formulato diverse proposte per il rilancio del centro storico, che con la recente riapertura al pubblico di Palazzo Giustiniani e con i lavori di restauro del teatrino seicentesco attualmente in corso, dovrà essere il vero volano dell’economia locale. Per i giovani abbiamo formulato molte proposte che vanno dall’ incentivazione al ripopolamento del centro storico, al sostegno alla cultura, al diritto allo studio e a misure concrete per realizzare nuove strutture sportive e sistemare quelle attuali. Il nostro è sicuramente un programma ambizioso ma siamo convinti di poter riuscire a realizzare quanto ci siamo prefissati.

 

In ultima battuta faccia un appello al voto ai suoi concittadini…

 

Credo che per Bassano Romano questo sia un momento delicatissimo. Ci si trova dinanzi ad un bivio: o si scegliere di continuare il percorso di cambiamento intrapreso, dando fiducia ad una squadra rinnovata ma che lavorerà nel segno della continuità progettuale, oppure si sceglie di cambiare non solo tutta la classe dirigente ma anche la filosofia di governo, ricominciando nuovamente da capo. Credo che questa scelta il nostro paese non se la possa più permettere. Dobbiamo continuare a lavorare, per costruire un paese vivibile, pulito, organizzato, con servizi adeguati e con una vocazione turistica ben delineata. Noi mettiamo a disposizione della cittadinanza l’entusiasmo, l’esperienza maturata e una grande voglia di continuare a costruire un futuro migliore per tutti noi e per le generazioni che verranno. Per il resto, l’importante è che il momento del voto sia vissuto con l’importanza che ha, e che sia vero e libero. Buon voto a tutti!

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.