Sport e disabilità, se ne parla a Blera

0

 

BLERA – Sport e disabilità. Se ne parlerà sabato mattina a partire dalla 9.30 a Blera. L’incontro, promosso dalla cooperativa “La Fenice”, si svolgerà nei locali dell’Agriturismo “Poggio al Sasso”. Molte le associazioni di volontariato e non che hanno risposto all’appuntamento su un tema dalla rilevanza sociale spesso sottovalutata.

 

“Lo sport può fare molto, favorire la socializzazione e l’integrazione dell’individuo nel contesto quotidiano – dicono gli organizzatori – attraverso le sue caratteristiche infatti rappresenta lo strumento terapico più valido per le persone affette da disabilità, come per i normodotati. Un aiuto non sul piano fisico ma, di più, su quello psicologico. Un successo, imparare a fare qualcosa di nuovo, aumenta l’autostima, dà sicurezza, contribuisce a rompere quel guscio di timidezza che, per diverse ragioni, porta l’individuo a isolarsi. Un mondo da conoscere e da scoprire perché nessuno sia lasciato indietro”.

 

Duranti i lavori interveranno Domenico Arruzolo, presidente di Viterbo con Amore, Valentino Rodolfo (ospec) Simone Ubertazzo (Modavi), Paola Grispigni, (Asd Viterbo Libertas), Maurizio Casciani (Eta Beta), Roberto Centini (presidente Fip, comitato di Viterbo). Presente anche l’amministrazione comunale di Blera con il sindaco Elena Tolomei, il presidente del volontariato Blera Bernardino Piccino e quella dell’AVis Blera Giovanni Menicocci.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.