La divina arte pianistica e compositiva di Daniela Sabatini inaugura a Bolsena “Classica Summer 2016 – I suoni del lago”

0

 

BOLSENA – La nota pianista e compositrice Daniela Sabatini ha tenuto due memorabili concerti il 9 e 10 luglio al Teatro Cavour di Bolsena che hanno prestigiosamente inaugurato la Rassegna “ Classica Summer 2016 –
I suoni del lago”.

In entrambi i recitals l’ arte pianistica di Daniela Sabatini e la sua assoluta maestrìa e dominio del pianoforte che la rendono una delle più grandi interpreti e didatte a livello mondiale anche per quel suo impareggiabile tocco che fa davvero “cantare” il pianoforte hanno brillato in tutto il loro fulgore, facendo risplendere di una luce
davvero divina tali sue composizioni ascoltate con vivo interesse, costante attenzione, e profonda partecipazione spirituale dal pubblico presente.

Di grande interesse ed originalità i programmi presentati dalla Sabatini nella doppia veste di interprete ed autrice e che univano inoltre il suo essere musicista e Terziaria francescana con la sua costante attenzione rivolta alla sacralità del pianoforte che la fa unanimemente riconoscere a livello internazionale come l’ unica pianista a dedicare uno spazio particolare alla musica sacra e religiosa nella sua vasta produzione compositiva e nel suo amplissimo repertorio esecutivo comprendente l’ intera storia e letteratura pianistica.

I due impegnativi recitals solistici tenuti da Daniela Sabatini a Bolsena erano dedicati infatti al Giubileo straordinario della Misericordia e rientrano nell’ àmbito del progetto itinerante internazionale “Pellegrinaggi musicali sulla via Francigena”, un’iniziativa unica nel panorama musicale da lei ideata e svolta insieme alla sorella, la violinista e Terziaria francescana Raffaella Sabatini, e consistente in concerti, MasterClasses e Seminari di Studi da loro realizzati nelle principali città italiane ed europee attraversate dalla via Francigena .
Imponenti affreschi musicali contraddistinguevano i due programmi:

“SAN GIOVANNI PAOLO II – NELLA LUCE DELLA DIVINA MISERICORDIA” per il recital di sabato 9 luglio, interamente dedicato alla vita di Papa Wojtyla Apostolo della Divina Misericordia alla cui presenza Daniela Sabatini ha rappresentato la musica ed i musicisti, e per il recital di domenica 10 luglio la prima esecuzione mondiale di “NEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA A.D. 2016 – DIARIO DI UN PELLEGRINO SULLA VIA FRANCIGENA” comprendente inoltre un brano intitolato “Sostando in preghiera sul Lago di Bolsena”, espressamente composto per l’occasione da Daniela Sabatini
Quest’ ultima ampia composizione, scaturita da una geniale ispirazione della Sabatini e da lei altrettanto genialmente scritta per l’ attuale Giubileo, colma inoltre un’ importante lacuna compositiva nella storia
della musica in quanto finora non era mai stato composto un brano che descrivesse il millenario cammino della via Francigena e le emozioni spirituali delle miriadi di pellegrini che l’ hanno percorsa durante il loro tragitto verso Roma.

Un altro dato di unicità di tale composizione, introdotta e culminante rispettivamente negli Inni di Daniela Sabatini “Salve Mater misericordiae” e “Il nome di Dio è Misericordia”, consiste inoltre nell’ unire, nell’ispirazione compositiva dei suoi vari movimenti, le figure di ben 6 Pontefici : San Giovanni XXIII, il Beato Paolo VI che visitò Bolsena l’ 8 agosto 1976, Giovanni Paolo I, San Giovanni Paolo II, il Papa Emerito Benedetto XVI che nel 2013 indisse il Giubileo straordinario per il 750° anniversario del Miracolo Eucaristico, e Papa Francesco.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.