Caprarola, due sub ‘liberano’ l’acquedotto comunale

0

 

CAPRAROLA – Grazie all’intervento di due subacquei è stato scongiurato un serio problema di approvvigionamento idrico nel Comune di Caprarola. L’acquedotto comunale era ostruito nel punto di captazione, situato a 10 metri di profondità e a circa 500 metri dalla riva del lago di Vico, da alcuni residui che ostacolavano l’adduzione dell’acqua.

La presenza di alghe mandava in sofferenza le pompe che riforniscono di acqua il paese. I sub Paolo Fabrizi di Caprarola e Santina Menicocci di Corchiano, dell’associazione Orca Diving sempre di Corchiano (Menicocci ne è la presidente), sono scesi in profondità, hanno raggiunto il punto di captazione e lo hanno interamente ripulito, evitando che le vasche di raccolta dell’acquedotto rimanessero senz’acqua, tra l’altro in un momento particolare per Caprarola, coincidente con l’annuale Sagra della Nocciola. L’intervento dei sommozzatori ha avuto il supporto dell’imbarcazione del la Protezione Civile di Caprarola.

“Si è trattato di un intervento delicato e molto importante per la popolazione di Caprarola – commenta il sindaco Eugenio Stelliferi (foto) – tra l’altro impegnata in questi giorni nella Sagra della Nocciola. Ringrazio a nome mio e di tutta la cittadinanza i due sub e l’associazione Orca Diving, la cui passione si è trasformata, in questa occasione, in un impegno di grande utilità per il contesto sociale. Ricordo che l’intervento è stato a titolo gratuito”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.