Belcolle e le griglie della vergogna (foto)

1

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Recarsi all’ospedale Belcolle per una visita, per lavoro, o più malauguratamente per un’emergenza, e rischiare di rimanervici a causa di un incidente.

 

Questo il rischio che si corre percorrendo la strada che, dal capoluogo, conduce all’ospedale viterbese.

 

Sono infatti ormai mesi che in prossimità dell’ospedale, esattamente al di sotto del piccolo cavalcavia che lo precede, sostano imperterriti dei cartelli e dei nastri monitori volanti indicanti la necessità di deviare la propria direzione di marcia.

 

Griglie Belcolle (6)

 

Peccato però che tale deviazione sia tutt’altro che di lieve entità. Ciò che la segnaletica impone all’automobilista di turno è infatti l’invasione totale della corsia che dovrebbe ricondurlo verso il capoluogo; una corsia, questa, che in realtà risulta poco distinguibile da quella attigua che conduce a San Martino, a causa di segnaletica verticale scarsamente marcata.

 

I rischi, per un’automobilista distratto, potrebbero dunque essere, in ordine di gravità: quello di urtare i cartelli (vista anche l’assenza di un preavviso); quello di trovarsi di fronte ad un’altra auto; quello di incrociare un’ambulanza lanciata verso un’emergenza o, peggio ancora, quella di “incontrare” il bus di linea che dall’ospedale si reca verso San Martino.

 

Griglie Belcolle (2)

 

Ciò che però lascia maggiormente perplessi è la motivazione per cui, da ormai troppo tempo, i rischi appena elencati continuano ad essere dietro l’angolo.

 

I cartelli posti in mezzo alla corsia sono infatti dovuti al dissesto di alcune griglie atte ad incanalare l’acqua piovana. Un problema, questo, che sarebbe certamente risolvibile nel giro di poche ore, ma che purtroppo continua a persistere da mesi e mesi nell’indifferenza generale.

 

Griglie Belcolle (5)

 

Insomma, dopo le criticità denunciate da alcuni politici locali, relativi perlopiù al Pronto Soccorso viterbese, Belcolle si contraddistingue ora anche per situazioni di latente abbandono relative alle infrastrutture atte a raggiungerlo. Della serie: al peggio non c’è davvero mai limite.

 

Griglie Belcolle (3)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.