Ecocentro della Volpara posto sotto sequestro

0

Un indagato per reati ambientali

 

VITERBO – (M.C.) Nella giornata di mercoledì la Polizia provinciale ha posto sotto sequestro l’ecocentro della Volpara.

 

L’atto, probabilmente riconducibile all’inchiesta “Vento di Maestrale” (legata alla gestione della raccolta dei rifiuti nel capoluogo della Tuscia), che portò all’arresto di nove 9 persone e al coinvolgimento di alcuni dirigenti di Palazzo dei Priori.

 

Il sequesto dell’ecocentro (chiuso in realtà da fine maggio) è avvenuto a seguito dell’acquisizione, da parte della Polizia provinciale, di alcuni documenti presenti negli uffici del Comune.

 

Al momento la Procura dela Repubblica ha iscritto un nome nel registro degli indagati: l’ipotesi è quella di reati ambientali connessi alla gestione dell’ecocentro.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.