Montefiascone ha salutato il suo Maresciallo

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Se qualcuno avesse nutrito dei dubbi su quanto l’intera cittadinanza voleva bene al suo Maresciallo, Luciano Bitti, oggi, in occasione dei suoi funerali, svoltesi nella Basilica di S. Flaviano, gremita di perone, purtroppo, triste occasione, ne ha avuta la doverosa smentita.

 

L’intera cittadina del colle Vulsineo si è stretta intorno alla salma del luogotenente Luciano Bitti per dimostrarGli tutto il proprio affetto, la profonda stima con la quale ha sempre apprezzato il suo lavoro di Maresciallo, ligio al dovere, sempre pronto a difendere tutti ma anche deciso nel far rispettare regole e leggi nell’interesse di tutti e per il bene comune dell’intera cittadinanza.

 

Ma chi era Luciano Bitti?! Un bravo, comprensivo e scrupoloso maresciallo quando era in servizio, un grande cordiale amico quando non lo era. Da oltre venticinque anni svolgeva il suo lavoro con alta professionalità e tanta dignità umana. Come giustamente lo definito il Vescovo, L. Fumagalli nella sua omelia; nello svolgere il suo lavoro per tutta la cittadinanza era un Padre comprensivo, ma anche inflessibile davanti al cattivo modo di vivere e comportarsi dei singoli individui.

 

Un uomo, Luciano Bitti, come ha ancora sottolineato il vescovo nella sua omelia, sempre sorridente ed affabile; sorriso ed affabilità che lo rendevano un amico simpatico ed incontrandolo, senza la divisa, con Lui si poteva scambiare una battuta ironica, e perché no, raccontare anche una simpatica barzelletta sui Carabinieri, anche se, poi sempre Lui concludeva, non scherzate troppo con i Carabinieri, poiché, alla fine, sono quei amici a voi vicini ai quali vi rivolgete per ogni necessità con la speranza di essere sempre compresi ed aiutati senza però andare oltre quello che leggi prescrivono.

 

Un uomo Luciano Bitti pieno di valori cristiani nei quali credeva fermamente ed vi ha fatto vivere tutta la famiglia educando i suoi figli che oggi possono essere orgogliosi di un tanto padre; Luciano dei valori sia cristiani che umani ne ha fatto il programma della sua vita; in ogni cerimonia sia ecclesiastica che civile era sempre puntualmente presente partecipandovi con signorile dignità dimostrando di essere uomo di fede da una parte ed una seria autorità pubblica dall’altra. Non si può dimenticare la sua totale disponibilità nel ricevere chi a lui si rivolgeva per necessità; personalmente più volte mi è capitato di inopportunarlo in tempi anche fuori servizio e non mi ha detto mai di no, anche se, poi, a pratica espletata mi diceva con il sorriso: zuccone ricordati per tempo di queste cose, cercavo di ringraziarlo per la cortesia e lui aggiungeva: va bene, via, su, va bene, sii comunque più tempestivo per queste pratiche non ti ricordare all’ultimo minuto molto meno all’ora del pranzo.

 

Alla cerimonia erano presenti tutte le alte cariche dell’arma, il sindaco L. Cimarello, alcuni assessori, lo staff della Polizia Municipale con il suo Comandante, tutte le associazioni locali, nessuno è voluto mancare a questo ultimo saluto al maresciallo Luciano Bitti che personalmente non mi risparmio dal definirlo: Un maresciallo esemplare, una persona vera e schietta, un uomo saggio ed equilibrato, un militare sempre accogliente, che, per venticinque anni, non solo è stato tutore e garante dell’ordine pubblico, ma è stato un valore aggiunto di alto valore per la città di Montefiascone.

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.