Piano rilancio di Villa Rosa, trovato l’accordo tra proprietà e sindacati

0

VITERBO – Nella mattinata odierna si è tenuto presso la Prefettura di Viterbo, il previsto tavolo relativo alle problematiche di Villa Rosa alla presenza del Sindaco di Viterbo, del rappresentante della Asl, della società Price Wather House e della proprietà, al fine di valutare, così come concordato nell’ultima riunione di 30 novembre scorso, il piano industriale di rilancio nonché le delicate questioni occupazionali della citata struttura sanitaria viterbese.

 

Dopo una dettagliata analisi della proposta avanzata dalla proprietà lo scorso 14 dicembre, unanimemente, tutte le sigle sindacali intervenute (UIL – FPL, FIALS, USB, CGIL – FP, CISL – FP, UGL) hanno concordato nel ritenere sostanzialmente positiva e significativa l’apertura.

 

È stata, dunque, raggiunta un’intesa di massima sui contenuti dell’accordo che verrà formalizzato, nella giornata di domani presso la citata struttura sanitaria.

 

Su espressa richiesta delle Organizzazioni Sindacali, cui ha aderito la proprietà, rimangono da definire solo alcuni dettagli inerenti la tipologia di accordo, il quadro contrattuale complessivo nonché le caratteristiche del premio di produttività.

 

Il Prefetto di Viterbo, il Sindaco e la ASL hanno manifestato, al termine della difficile trattativa, ampia soddisfazione per il risultato raggiunto, che è stato possibile grazie al pieno senso di responsabilità di tutti i soggetti coinvolti.

 

Sono state trovate, infatti, delle soluzioni ritenute unanimemente soddisfacenti, che consentiranno di scongiurare drastiche conseguenze per la stragrande maggioranza del personale della struttura e che insieme lasciano intravedere solide prospettive di rilancio per Villa Rosa, di cui è stata ribadita la rilevanza nel quadro del sistema sanitario viterbese.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.