Polstrada, pomeriggio di posti di blocco sulla Cassia

0

 

VITERBO – Nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione sulla rete viaria provinciale predisposti dal Compartimento Polizia Stradale “Lazio” d’intesa con il Questore di Viterbo e finalizzati a contrastare i fenomeni illeciti che si verificano nell’hinterland viterbese, nel pomeriggio di ieri, 13 ottobre, pattuglie appartenenti alla Sezione Polizia Stradale del capoluogo e del dipendente Distaccamento di Monterosi, unitamente ai colleghi della Questura, hanno effettuato un “posto di blocco” sulla SR2 “Cassia” nel territorio del comune di Nepi.

Tali controlli, coordinati dal Dirigente la Sezione di Viterbo Dr. Porroni, hanno prodotto risultati considerevoli: 215 sono state le autovetture sottoposte a verifica tramite “scout-nav/street” e, di queste, 70 sono state soggette ad ulteriori controlli unitamente a 45 persone; 46 sono state le verifiche effettuate presso la banca dati di Polizia per le persone o le autovetture gravate di precedenti specifici e 15 le infrazioni al CDS contestate, soprattutto mancate revisioni, con il ritiro di una patente di guida; inoltre, gli agenti hanno sottoposto tutti i guidatori alla verifica del tasso alcolemico tramite precursore.

L’utilizzo continuo del sistema automatico per il controllo delle targhe ha fatto sì che le vetture attenzionate scorressero regolarmente, limitando al minimo il disagio per gli automobilisti in transito.
Tali tipologie di controlli verranno effettuati anche nei giorni a venire, per garantire sempre un alto livello di sicurezza sulle strade della nostra provincia.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.