Sequestrato dalla Forestale canile non a norma

0

VITERBO – Nei giorni scorsi è stato svolto un servizio congiunto tra i due Reparti CFS insieme al Personale ASL Servizio Veterinario di Viterbo teso alla Tutela ed al Benessere degli animali da affezione. I controlli sono avvenuti in un canile di Viterbo dove sono custoditi circa 80 cani, abbandonati e dati in affidamento temporaneo in attesa di adozione da parte dei privati.

 

Dall’accertamento effettuato su ogni singolo cane si è constatato che gli stessi versavano in buone condizioni di salute e nutrizione, tuttavia il canile è risultato inidoneo per lacune strutturali ed igienico/sanitarie.

 

Gli uomini della Forestale e del Servizio Veterinario decidevano quindi di porre sotto Sequestro Amministrativo l’intera struttura, pur lasciandola in custodia ai proprietari i quali dovranno aver cura dei quadrupedi, assicurandogli tutte le cure e le necessità.

 

Il provvedimento è stato successivamente notificato al Sindaco di Viterbo, in qualità di autorità amministrativa. I gestori del canile potranno rientrare nel pieno possesso della struttura solo quando avranno ottemperato alle prescrizioni impartite per adeguarla alle normative ed alle condizioni igienico/sanitarie, nel frattempo nessun cane potrà più essere accolto mentre le adozioni potranno essere effettuate solo dietro approvazione del Servizio Veterinario della ASL di Viterbo .

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.