Sicurezza stradale, partito il progetto “Icaro 16”

0

VITERBO – Partito il progetto “Icaro 16”, la campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Dipartimento di Psicologia dell’Università “La Sapienza” di Roma, la Fondazione Ania per la sicurezza stradale, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Federazione Ciclistica Italiana, il Gruppo Autostrade Astm-Sias, le Autostrade del Brennero SpA e varie aziende del settore ciclistico.

 

L’iniziativa persegue l’obiettivo di promuovere la cultura della legalità tra i giovani studenti delle scuole di ogni ordine e grado appartenenti a tutte le province italiane: infatti, proprio i giovani si collocano al quarto posto tra le categorie di utenti più a rischio di incidenti.

 

I destinatari di questa edizione, nella provincia di Viterbo, sono gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado “Pietro Egidi”, la cui Direttrice ha aderito al progetto: i ragazzini, nel numero di circa 50 unità, hanno incontrato il Dirigente della Sezione Polstrada di Viterbo Dr. Porroni (foto) e i suoi collaboratori, personale appositamente addestrato per effettuare tali momenti formativi. Come accaduto nelle precedenti edizioni, gli studenti saranno coinvolti in numerose attività che li avvicineranno ai temi della sicurezza e dell’educazione stradale.

 

Al progetto è abbinato, come ogni anno, un concorso rivolto agli studenti e indetto dal “Miur” sul tema “2 ruote in sicurezza”; si rammenta a tutti gli interessati che i progetti dovranno essere inseriti nella piattaforma www.webicaro.it entro il 30 maggio p.v.

 

Il progetto prevede l’effettuazione di un totale di tre incontri con gli alunni ed uno finale alla presenza dei rispettivi genitori.

 

DSC09370

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.