Artigianato digitale, si cercano nuovi talenti

0

VITERBO – “We want you!”. Se siete creativi e avete un’idea imprenditoriale innovativa da sviluppare nella filiera dell’artigianato artistico e tradizionale con l’impiego di tecnologie digitali, è rivolto a voi il bando che Bic Lazio ha presentato questa mattina nel capoluogo della Tuscia, nello Spazio Attivo dell’Incubatore ICult, con la CNA Associazione di Viterbo e Civitavecchia, il Comune di Viterbo e l’Accademia delle Belle Arti di Viterbo, presente il consigliere regionale Riccardo Valentini.

 

“Candidatevi al Sector Open Lab Digital Craft”, è l’invito lanciato tramite la call illustrata da Giulio Curti, responsabile dell’Incubatore. Di che cosa si tratta? Innovatori, startupper, makers e giovani talenti le cui idee/progetto saranno selezionate (dopo l’invio della proposta online, sul sito di Bic Lazio, entro il 25 novembre, è prevista, ai fini della valutazione, la presentazione in un open storming in programma il 26 novembre), parteciperanno a un percorso di accompagnamento di sei settimane presso lo Spazio Attivo di Viterbo. Qui, attraverso incontri di formazione, interventi di tutoraggio, il supporto di mentor e l’utilizzo delle strumentazioni del Fab Lab Lazio per le sperimentazioni e le prototipazioni, le idee/progetto potranno essere validate. E a quel punto saranno pronte per la preincubazione o l’incubazione in uno degli Spazi Attivi di Bic nella regione.

 

Nella fase di accompagnamento, la CNA e l’Abav metteranno a disposizione il proprio know-how. Innanzitutto, il saper fare delle imprese artigiane, “che resta un elemento fondamentale per poter cogliere fino in fondo le grandi opportunità delle tecnologie digitali nella progettazione e nei processi produttivi”, come ha osservato la segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni. A queste competenze, si unirà l’esperienza di una istituzione di alta formazione come l’Accademia, “sempre attenta a valorizzare la creatività -ha detto il direttore, Luigi Sepiacci- aiutando i giovani che hanno buone idee da sviluppare”.

 

Concreto il contributo del Comune di Viterbo, rappresentato da Sonia Perà, assessore allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive e Agroalimentari, “entusiasta per le potenzialità del Fab Lab, laboratorio condiviso che stimola la crescita della cultura della digitale nella nostra città”. L’assessore ha annunciato un premio di 500 euro a favore dell’idea che risulterà vincente nella sfida prevista a conclusione del percorso.

 

Il consigliere Valentini ha ricordato che la Regione sta investendo risorse importanti a sostegno delle imprese creative e che questa attenzione è ben presente anche nella nuova programmazione dei fondi europei.

 

Per leggere la call, basta collegarsi al sito di Bic Lazio: http://www.biclazio.it/coddocumento/2519/Open%20Lab%20Digital%20bando.pdf.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.