CNA: “White Dinner, sabato a Corchiano si va a cena in bianco”

0

CORCHIANO – Sabato 1 agosto si va tutti in bianco. Per la prima volta, la White Dinner arriva nella Tuscia. Grazie al Panificio Isanti e all’Associazione I Food, con la collaborazione della CNA e del Comune, fa il suo esordio a Corchiano l’iniziativa ideata nel 1988 in Francia. L’appuntamento per allestire i tavoli è alle 19, poi la cena alle 20,30.

 

Cardine della serata: mettere insieme cibo, ecologia, condivisione. “E’ un evento nuovo per il nostro territorio, organizzato – dice Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia – da un’impresa artigiana associata molto dinamica, che ha fatto della qualità la propria missione. Abbiamo quindi deciso di collaborare. Staccare la spina, almeno per un po’, fa bene, soprattutto se è per un momento di confronto”.

 

“Abbiamo preso spunto dalla White Dinner di Parigi – spiega Emanuele Isanti (foto) – già riproposta in alcune città italiane. In Francia è nata come flash mob, infatti il luogo viene svelato all’ultimo minuto con un tam tam sulla rete. Noi, invece, per lanciarla, abbiamo subito indicato la location”.

 

Sarà in Borgo Umberto I. Perché una cena tutta in bianco? “Proprio per una questione di condivisione: in un momento in cui tutto è fagocitato dalla fretta, qui vogliamo spegnere i telefonini, proponendo non musica ma mimi e attrattive diverse, in modo che persone che non si conoscono possano dialogare”, precisa Isanti.

 

Si porta tutto da casa, rigorosamente white, plastica bandita e alla fine zero rifiuti: ognuno riporta via tutto. Termini e condizioni? “Vestiti, tovaglie: ogni cosa deve essere bianca. Ci sarà anche una commissione dell’Associazione – continua Isanti – che assegnerà un premio alla tavola apparecchiata in maniera più originale”.

 

La White Dinner, quest’anno, sarà in concomitanza con la Notte blu, per il lancio, “ma dal prossimo vogliamo farla il più grande possibile, nel borgo medievale”. Isanti non è nuovo a iniziative del genere: in passato ha già organizzato il picnic urbano, con la gente a mangiare per terra sui plaid. E chi non può provvedere da solo, per impossibilità o pigrizia? “Abbiamo anche dei tavoli allestiti da noi, saranno 60 posti”. Per andare in bianco, insomma, non ci sono scuse.

 

Locandina White Dinner

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.