“Excellentiae”, fino a domenica esposizioni e degustazioni di prodotti made in Tuscia

0

VITERBO – “Le eccellenze agroalimentari di artigiani e cooperatori dell’Alto Lazio nel cuore di Viterbo. Eccellenze che producono con passione, qualità ‘servite’ in uno scenario di grande fascino come il quartiere medievale di San Pellegrino, in occasione della straordinaria festa di Santa Rosa, che fa battere il cuore della comunità e attrae migliaia di turisti”. Bruna Rossetti e Luigia Melaragni, rispettivamente presidente di Confcooperative Viterbo e Rieti e segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, presentano così Excellentiae, l’evento inaugurato questa mattina a Viterbo, in piazza San Carluccio, alla presenza del presidente della Camera di Commercio di Viterbo, Domenico Merlani che ha ringraziato le due associazioni, organizzatrici della manifestazione insieme con l’AISEC (Associazione Italiana Socio-Educatori per la Cooperazione), per “aver voluto offrire una valida opportunità di promozione alle imprese del territorio in giornate in cui la nostra città è al centro dell’attenzione a livello nazionale”.

 

Per quattro giorni, fino a domenica 6 settembre, dalle 10 alle 20, attraverso l’esposizione e le degustazioni, sia all’interno della ex Chiesa di San Salvatore che nei gazebo allestiti nella suggestiva piazzetta, le aziende partecipanti racconteranno la storia, i processi di lavorazione, le caratteristiche nutrizionali e culturali dei prodotti proposti, dal formaggio all’olio, dal pesce ai dolci, dalla pasta artigianale ai salumi, dal caffè ai legumi e ai cereali, dalla birra alle confetture. Sono il profondo legame con il territorio, la creatività e la cura dell’alta qualità ad unire i partecipanti a Excellentiae: Pasta Fanelli di Michele Fanelli (Canepina), Francesca Manca Formaggi (Montalto di Castro), Il Fiocchino di Antonio Brizi (Piansano), Le Cose Buone di Renée Abou Jaoudè (Viterbo), Birrificio Itineris di Claudio Conti (Civita Castellana), Pasticceria Catanese di Antonino Carbone (Viterbo), Laboratorio Senza Glutine di Paolo Santamaria (Viterbo), Lago Vivo Società Cooperativa (Bolsena), Valori e Sapori della Tuscia Società Cooperativa Agricola (Viterbo), Campagna Sabina Società Cooperativa Sociale (Rieti).

 

“Venite a vedere da vicino, a toccare con mano, a gustare ciò che nasce dall’entusiasmo dei nostri produttori”, è l’invito di Rossetti e Melaragni, le quali ricordano che il progetto Excellentiae, legato a Expo, è sostenuto e patrocinato da Arsial e Regione Lazio.

 

La manifestazione prevede anche momenti di formazione, con un’attenzione particolare ai più piccoli. Grazie, infatti, all’AISEC, verranno proiettati, all’interno dello spazio espositivo, brevi filmati sulle eccellenze alimentari della Tuscia Viterbese e del Reatino, per sensibilizzare ragazzi e visitatori sulle tematiche legate all’alimentazione e alle produzioni locali. AISEC organizza altresì laboratori didattici per bambini dai 5 ai 12 anni, con focus sulle tipicità del territorio: “Dall’orto alla tavola”, “Realizziamo insieme la piramide alimentare in 3D”, “Teste Composte di Arcimboldo”. Sempre per bambini, il laboratorio di ceramica a cura di Artistica, impresa artigiana di Viterbo.

 

In programma, domani e domenica, anche la preparazione, in diretta, della ricotta, con successiva degustazione.

 

All’inaugurazione di questa mattina erano presenti, tra gli altri, il segretario generale della Camera di Commercio di Viterbo, Francesco Monzillo, il presidente del Gal Etrusco Cimino, Petronio Coretti, e il responsabile dell’Incubatore ICult di Viterbo, Giulio Curti.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.