Forme e colori della terra di Tuscia, giovedì l’inaugurazione

1

VITERBO – In un momento in cui si torna a scommettere sull’artigianalità, Forme e colori della terra di Tuscia, che da dieci anni tiene i riflettori accesi sulla vitalità dei mestieri d’arte, rafforza la propria funzione. Che è quella di contribuire alla tutela di antiche tradizioni produttive, facendole conoscere e stimolandone l’apertura all’innovazione.

 

E’ dunque una edizione importante, questa che si inaugura giovedì prossimo, 21 aprile, alle ore 17, a Viterbo, sempre negli spazi del Museo della Ceramica della Tuscia (Palazzo Brugiotti, via Cavour 67). La mostra concorso di artigianato organizzata da CNA Artistico e Tradizionale con il sostegno e il patrocinio della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio, festeggia il proprio decennale e i 60 anni della CNA di Viterbo e Civitavecchia, presentando le opere di ben 33 artigiani nelle sezioni “artigianato artistico” e “artigianato e design” e i lavori di nove studenti del Liceo Artistico Statale Francesco Orioli di Viterbo nella sezione dedicata alle scuole.

 

“Il saper fare tra passato e futuro”, è il tema del 2016. “Perché il saper fare unito alla creatività, come tutti oggi riconoscono, è una risorsa formidabile per la nostra economia, diventa protagonista di un processo di crescita, purché sappia combinarsi con altri saperi, in una prospettiva di innovazione. Di ciò -osserva Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia- gli artigiani sono consapevoli e il loro impegno in questa direzione è evidente anche nei pregevoli manufatti, tutti inediti, realizzati per Forme e colori”.

 

In occasione della inaugurazione, interverranno il presidente della Fondazione Carivit, Mario Brutti, il presidente della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Angelo Pieri, e la presidente territoriale di CNA Artistico e Tradizionale, Lucia Maria Arena. Il capo segreteria dell’Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione, Paolo Orneli, farà il punto sulle politiche regionali per dare impulso ai mestieri d’arte.

 

La premiazione dei vincitori del concorso è fissata per il 6 maggio. Accanto al premio assegnato dalla giuria di esperti, ci sarà quello del pubblico. I visitatori potranno votare entro il 4 maggio.

 

La mostra concorso, che ha anche il patrocinio di Regione Lazio, Camera di Commercio di Viterbo, Provincia, Comune di Viterbo e Osservatorio dei Mestieri d’Arte, resterà aperta fino all’8 maggio con questi orari: festivi, prefestivi e venerdì 10-13/15-19; feriali 15-19.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.