Gal Etrusco Cimino: presentati “I frutti buoni” del nostro territorio

0

CAPRAROLA – (b.b.) Cinque milioni di euro. Questa la somma totale dei contributi elargiti dalla Comunità Europea per progetti dedicati ad aree rurali, agroforestali e all’agricoltura. Fondi che il Gal Etrusco Cimino ha destinato a progetti che sono entrati a far parte del Piano di Sviluppo Locale e che sono stati presentati venerdì, nell’evento “I buoni frutti del nostro territorio”, svoltosi presso il Palazzo della Cultura di Caprarola (VT), alla presenza di Giovanni Carlo Lattanzi, dirigente del settore Agricoltura e sviluppo rurale, caccia e pesca della Regione Lazio e Petronio Coretti, Presidente del Gal Etrusco Cimino.

 

Nel periodo 2007-2013 il Gal Etrusco Cimino ha ammesso a finanziamento 103 progetti di imprese ed enti locali: il  43%  delle risorse è stato impiegato per progetti finalizzati ad aumentare la competitività del settore agroforestale; il  39  è stato utilizzato per progetti diretti a migliorare la qualità della vita nelle aree rurali e a favorirne la diversificazione economica. I costi di gestione, espressione dell’alta qualità del lavoro svolto e della professionalità impiegata per il raggiungimento degli obiettivi, sono stati molto contenuti pesando solo per il  14%  sul budget totale.

 

Il Gal Etrusco Cimino è costituito da partner pubblici e privati, e la sua azione interessa i Comuni di Capranica, Caprarola, Carbognano, Fabrica di Roma, Ronciglione e Sutri, tutti soci del GAL. E’ un ente che ha un approccio partecipativo, e opera coinvolgendo dal basso e dialogando con il territorio, grazie anche al contributo degli altri soci tra cui Camera di Commercio di Viterbo, Confcommercio/Ascom, Confesercenti, CIA, Confagricoltura, Terra Nostra, CNA, Confartigianato, Confcooperative, Lega delle cooperative e   Unfindustria, oltre alla Provincia di Viterbo e alla Comunità Montana dei Cimini. Il CdA del Gal Etrusco Cimino è espressione di queste realtà, e grazie alla presenza di questi enti è vicino alle esigenze dei suoi interlocutori e beneficiari.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.