Mediazione e Arbitrato: una risorsa a disposizione delle imprese per essere più competitive

0

VITERBO – Efficace, rapida, economica. Si riassume in queste tre parole il senso della Settimana della Conciliazione, giunta alla 12a edizione, aperta dalla Camera di Commercio Viterbo con il convegno “Mediazione e Arbitrato: validi strumenti per la risoluzione alternativa delle controversie”, organizzato con la collaborazione di Unioncamere.

 

Temi quanto mai attuali, anche se non sempre conosciuti, e proprio per questo necessitano di iniziative promozionali per diffondere tra cittadini e imprese il ricorso alla giustizia alternativa che può contare su strumenti celeri e flessibili.

 

“La Camera di Commercio Viterbo – ha detto il presidente Domenico Merlani – è stata tra i primi Enti a credere in questo strumento, accreditandosi come Organismo di mediazione e istituendo la Camera arbitrale. Oggi che la mediazione è divenuta per molte questioni un passaggio procedurale obbligatorio, che precede il ricorso alla giustizia ordinaria, l’Ente camerale grazie a un validissimo staff offre a imprenditori e cittadini strumenti formidabili come la mediazione e l’arbitrato che contribuiscono a elevare la competitività e gli investimenti”.

 

Nella sala conferenze dell’Ente camerale – gremita da professionisti, rappresentanti di associazioni di categoria e imprenditori – si sono succeduti gli interventi di esperti del settore.

 

Prima tra tutti Tiziana Pompei, vice segretario generale di Unioncamere, che ha evidenziato il ruolo svolto su tutto il territorio nazionale dalle Camere di commercio e l’esperienza acquisita dalle stesse che hanno contato quasi 79mila procedimenti di mediazione depositati presso i propri Organismi dall’avvio della obbligatorietà del tentativo di conciliazione (marzo 2011) ad oggi con una durata media per la risoluzione di questi contenziosi pari a 45 giorni e 124mila euro di valore medio dei procedimenti. Inoltre nei primi 9 mesi del 2015, hanno visto crescere di un altro 10% il totale dei procedimenti per oltre 15mila mediazioni.

 

È stata poi la volta di Alessandro Bruni che in qualità di vice presidente della Camera Arbitrale dell’Ente camerale ha presentato l’attività svolta dalla Camera Arbitrale e i vantaggi che il ricorso allo strumento dell’Arbitrato Amministrato secondo il Regolamento Camerale comporta in termini di rapidità ed economicità nella risoluzione delle controversie. Chiara Giovannucci Orlandi, professore di Diritto processuale civile dell’Università di Bologna, ha illustrato gli aspetti tecnici del procedimento con particolare attenzione alla tematica del primo incontro e procedendo ad un’attenta disamina degli strumenti di giustizia alternativa nel panorama europeo ed internazionale.

 

Al convegno sono intervenuti anche Luigi Sini, presidente dell’Ordine degli Avvocati Viterbo, Marco Santoni, presidente dell’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti contabili Viterbo; Sonia Perà, assessore allo sviluppo economico del Comune di Viterbo

 

Ricordiamo che gli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie hanno tempi contenuti, in media due mesi per la mediazione e sei mesi per un arbitrato, rispetto a quelli decisamente superiori della Giustizia istituzionale. Alcuni dati: in questi anni la Camera di Commercio Viterbo è passata da 180 procedure di mediazione del 2011 a 438 del 2014. Attualmente gli iscritti all’Albo dei Mediatori sono 41 (23 avvocati, 16 commercialisti, – 1 Agronomo – 1 Giornalista). L’Ente camerale ha istituito il Servizio di Conciliazione nel 2004. Nel 2012 è stato siglato un protocollo d’intesa AGCOM – Unioncamere, rinnovato successivamente nel 2014, che individua principi e metodologie comuni applicabili alle conciliazioni presso le Camere di commercio. In virtù di tale accordo di collaborazione le CCIAA svolgono le conciliazioni in materia di telecomunicazioni in alternativa ai Corecom, ivi inclusa la valenza di titolo esecutivo per il verbale di conciliazione. Nel 2010 il Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio Viterbo è stato iscritto al Registro degli Organismi presso il Ministero della Giustizia. Nel 2012 è stata siglata la convenzione con l’Ordine dei medici di Viterbo. La Camera arbitrale, invece, è stata costituita nel 1990.

 

Per ulteriori informazioni: Organismo di Mediazione della Camera di Commercio Viterbo, via Fratelli Rosselli n. 4, tel. 0761.234400 – 0761.234459 email: sportello.conciliazione@vt.camcom.it.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.