Vetralla, bene il secondo incontro per la costituzione di una rete d’impresa

0

VETRALLA – Bene il secondo incontro tra l’amministrazione e gli imprenditori locali per la costituzione di una rete d’impresa. Giovedì 28 luglio, in sala consigliare, si è svolto il secondo incontro tra l’amministrazione e gli imprenditori per la promozione di una rete professionale, volta a supportare e valorizzare, alcuni tratti del territorio vetrallese.

Ha introdotto l’argomento l’assessore al patrimonio Carlo Postiglioni, affiancato dal delegato al commercio e attività produttive Pietro Carloni. Buona la partecipazione e la presenza sia di imprenditori locali che di cittadini, i quali al termine dell’incontro sono intervenuti in un dibattito partecipato quanto costruttivo. Il primo bando (già approvato) verrà utilizzato per i lavori dei Giardini d’Inverno del centro storico di Vetralla, al fine di creare un sito fisso, da utilizzare come location per spettacoli e manifestazioni culturali. Il secondo bando verrà erogato per recuperare alcuni ambienti del convento dei Padri Passionisti di S. Angelo, in cui promuovere eventi, visite guidate, stand fissi e tanto altro.

Ricordiamo infatti che oltre al paesaggio boschivo, di indubbia bellezza e rarità, c’è anche una storica biblioteca all’interno dell’edificio, finora difficilmente fruibile, ma che potrebbe diventare in futuro, insieme alla casa dello scout e ad altri siti presenti nella zona, grazie alla somma messa a disposizione, un forte richiamo turistico. Compito degli imprenditori/professionisti sarà quello di inserirsi all’interno di tale rete ( già sono state raccolte moltissime adesioni da parte dei commercianti e Vetralla sarà uno dei tre Comuni aderenti al progetto, insieme a Carbognano e Soriano al Cimino), attraverso progetti e idee da mettere in campo per recuperare i siti ritenuti importanti, ognuno per le proprie zone di appartenenza. L’interesse manifestato per tali progetti sta a testimoniare la viva partecipazione di tutti, in un percorso che riguardi non solo i commercianti e gli imprenditori, ma ogni singolo cittadino che voglia tutelare e sviluppare il territorio in cui vive in una prospettiva futura di lavoro e valorizzazione globale. Sarà cura dell’amministrazione fornire ulteriori aggiornamenti in merito.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.