Viterbo, Monterosi e Sutri i Comuni più ricchi della provincia

0

VITERBO – Rapporto tra reddito imponibile medio dichiarato e numero di contribuenti dei Comuni italiani. Come siamo messi in provincia di Viterbo?

 

La risposta, non propriamente esaltante, è fornita dai risultati emersi dalla classifica dei redditi pubblicata dal quotidiano la Repubblica ed elaborata dalla start up di studi economci Twig sulla base dei dati sugli imponibili fiscali pubblicati la settimana scorsa dal Dipartimento delle Finanze, relativa all’anno 2014.

 

Da quanto si evince, infatti, i Comuni della Tuscia si piazzano immediatamente a ridosso della media nazionale, attestata a quota 20320 euro di imponibile medio dichiarato.

 

A guidare la classifica nella nostra provincia è il capoluogo Viterbo, che vanta 19498 di reddito imponibile medio pro capite, a fronte 45541 contribuenti totali.

 

Il secondo posto va a Monterosi, con 19113 euro (2606 contribuenti), mentre il gradino più basso del podio se lo aggiudica Sutri, con 18904 euro di reddito imponibile medio dichiarato, a fronte di 4150 contribuenti.

 

Per quanto concerne la fascia medio alta, seguono, nell’ordine, Vitorchiano (con 18766 euro per 3245 contribuenti), Orte (18735 euro per 5868 contribuenti), Oriolo Romano (18338 euro per 2366 contribuenti), Tarquinia (17890 reddito imponibile pro capite per 11526 contribuenti), Barbarano Romano (17785 euro per 734 contribuenti), Ronciglione (17656 euro per 5416 contribuenti) e Capodimonte (17515 euro per 1242 contribuenti).

 

Tra i Comuni posti nella fasce di reddito più basse risultano, invece, Vignanello (13815 euro per 3125 contribuenti) e Ischia di Castro (12256 euro per 1720 contribuenti).

 

Compiendo infine una panoramica a livello nazionale, Basiglio (Comune in provincia di Milano) si aggiudica il titolo di Comune più ricco d’Italia con 42041 euro di reddito medio pro capite per 5257 contribuenti. Fanalino di coda, invece, per Val Rezzo (provincia di Como) con 5417 euro di reddito medio per 92 contribuenti.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.