Montefiascone “scompare” dalla via Francigena

0

Pietro Brigliozzi

MONTEFIASCONE – Montefiascone, tutti i politici, specialmente la passata amministrazione Cimarello con l’incaricato Renato Trapé, stando ai fatti, vanta il merito di trovarsi al centesimo Km da Roma della via Francigena; e fin qui tutti tutto sembra regolare ed i cittadini montefiasconesi ne sono fieri.

Il problema molto serio ed allarmante, sul quale non ci risulta ci sia stata forte reazione da parte di alcuno, sorge a seguito di quanto ha pubblicato il famoso giornale, Repubblica, a pagina ventitre del giorno venerdì, primo luglio. Nella suddetta pagina vi è una lunga trattazione dal titolo “Tutti a piedi fino a Roma il turismo riscopre le strade dei pellegrini” con relativa piantina di percorso delle varie vie Francigene; e qui sorge il problema.

Sulla via Francigena del Nord, così individuato il tratto da Lucca a La Storta-Roma, vi sono i nomi dei paesi che essa attraversa; giunti a Bolsena si fa un salto di qualità e si passa direttamente alla Storta tralasciando tutti i più importanti paesi intermedi, compreso lo stesso Montefiascone. Il fatto lascia veramente perplessi per non dire esterefatti. Questa lacuna non solo si evidenzia sul tracciato di colore rosso, ma si ritrova nella didascalia che recita: Via Francigena del Nord Lucca-Roma, S. Gemignano – Badia a Isola – Montereggioni – Siena – Le Briccole – Radicofani – Acquapendente – San Lorenzo Nuovo – Bolsena – Nepi (nodo d’intersezione) – La Storta.

Come è stato mai possibile dimenticare Montefiascone che il principale indiscusso punto più importante di tutta la tratta?! Come mai una così macroscopica lacuna che inficia più o meno direttamente anni di storia, fatti avvenuti nei secoli, realtà perenni nel tempo?! E’ possibile, hanno commentato molti cittadini che hanno letto la suddetta pagina, sia più importante S. Lorenzo Nuovo che Montefiascone al centesimo Kmetro? sia più importante Radicofani che Montefiascone al centesimo Kmetro?!

L’articolista come ha potuto commettere una simile dimenticanza?! O forse, avendo chiesto informazioni, non è stato informato a dovere?! Come persona di cultura e come cittadino di Montefiascone non condivido la pagina ed al tempo stesso sollecito l’Attuale Amministrazione comunale del sindaco Paolini a provvedere a far rettificare quanto il giornale suddetto ha pubblicato; è il minimo che si possa fare, sia nella tutela della cittadina vulsinea e maggiormente nel rispetto della storia e delle realtà in essa sancite.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.