La maggioranza si tiene stretta sindaco e poltrone

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Nessuna sorpresa o pugnalata alle spalle. La maggioranza si ritrova, almeno per qualche ora, votando unita e compatta contro la mozione di sfiducia presentata dall’opposizione nei confronti del sindaco Michelini.

 

Un Michelini che, in maniera composta, ha ascoltato impassibile per tutta la seduta la sequela di interventi (alcuni molto pesanti) rivolti verso il suo operato.

 

Tra etichettature poco simpatiche da parte dei suoi oppositori e difese d’ufficio al limite del patetico da parte di alcuni membri della maggioranza, il primo cittadino ha preso la parola intorno alle 19, imbastendo un discorso che l’opposizione non ha esitato a definire “buono per tutte le stagioni”.

 

E in effetti i concetti espressi per l’occasione dal sindaco toccano qualsivoglia argomentazione in maniera generica e programmatica. Insomma, una sorta di discorso degno di un comizio conclusivo di una campagna elettorale, che però risulta essere decisamente inappropriato per l’occasione, non fosse altro perché la consiliatura, semmai qualcuno lo avesse dimenticato, è iniziata già da due anni e mezzo.

 

Il sindaco inizia così il suo discorso asserendo che uno dei principali obiettivi della sua amministrazione sarà quello di rendere il Comune una casa di vetro, in cui a regnare siano trasparenza amministrativa e rispetto delle regole. Michelini passa poi a elencare tutte le frazioni del capoluogo, verso cui il Comune si sta prodigando, per poi passare all’impegno messo in campo dall’amministrazione in favore di un rapido completamento della trasversale Orte-Civitavecchia.

 

Foto G de Zanet - Consiglio Sfiducia Michelini (6)

Ciorba – Michelini – Ciambella

 

Il sindaco prosegue a ritmo serrato nella sua elencazione, annunciando progetti in cantiere o in via di realizzazione come la creazione di un centro turistico sotto i portici di Palazzo dei Priori, l’ottenimento del titolo di città europea del volontariato, la procedura di riqualificazione del Poggino (entro tre giorni l’incarico per l’adeguamento dell’area in veste ecologicamente produttiva), il rendere fruibile la torre civica e, non ultima, la realizzazione, presso Palazzo Gallo a Bagnaia, di una sede del neonato corso universitario di architettura del paesaggio.

 

Michelini conclude il suo intervento ricordando la grande visibilità ottenuta dalla città tramite Expo, rimarcando altresì la volontà dell’amministrazione di risolvere le varie problematiche relative a Rsa, termalismo e igiene urbana.

 

Le parole del sindaco non mancano di suscitare reazioni tra i vari esponenti dell’opposizione, sgomenti di fronte a dichiarazioni che nulla hanno a che vedere con quanto contestato attraverso la mozione di sfiducia testé discussa, ovvero, la cattiva amministrazione dell’ente negli ultimi due anni e mezzo.

 

Il consigliere Buzzi contesta apertamente il discorso di Michelini

Il consigliere Buzzi contesta apertamente il discorso di Michelini

 

Fatto sta che si arriva al voto finale a seguito di una lunga ed estenuante rassegna di dichiarazioni da parte della quasi totalità dei consiglieri, inframezzata da un acceso scambio di opinioni tra il consigliere Insogna e l’assessore Barelli, con quest’ultimo reo di disturbare il consigliere (e non è la prima volta) durante il suo intervento.

 

Insogna furioso nei confronti di Barelli

Insogna furioso nei confronti di Barelli

 

Conclusi gli interventi si giunge alla votazione nominale, che certifica quanto già ampiamente previsto: il blocco di maggioranza respinge infatti la mozione in maniera compatta con 18 no, mentre dall’opposizione arrivano 11 sì (all’appello mancano i voti degli assenti Galati e Moltoni).

 

Michelini supera così, senza nemmeno troppi affanni, l’ostacolo sfiducia, rimanendo al comando di un’amministrazione che, a prescindere dall’esito della votazione odierna, resta in ogni caso in forte debito nei confronti di una città che, di contro, di sfiducia nei riguardi del sindaco ne è ha davvero da vendere.

 

Foto G de Zanet - Consiglio Sfiducia Michelini (1)

 

Foto G de Zanet - Consiglio Sfiducia Michelini (2)

 

Foto G de Zanet - Consiglio Sfiducia Michelini (3)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.