Costituito il Comitato Nepi Basta un SI

0

 

NEPI – Su iniziativa del locale Circolo del Partito Democratico, a Nepi si è costituito il Comitato Nepi Basta un SI, che aderisce alla rete del “Comitato Basta un SI”.

Lo scopo dell’iniziativa è di partecipare in maniera attiva e propositiva alla campagna referendaria per il voto del 4 dicembre p.v.

“Il quesito referendario pone agli elettori la scelta tra l’avvio del cambiamento o l’immutabilità della situazione attuale – ha dichiarato Virgilio Gay segretario del PD di Nepi – gli aderenti al fronte del no hanno ciascuno la propria idea di riforma, dimenticando che in politica non serve solo avere buone idee, quanto invece coagulare il consenso necessario su proposte condivise e realizzabili. Il Parlamento ha lavorato per circa tre anni e ha votato la proposta di riforma che oggi è sottoposta al giudizio degli elettori. Il cambiamento è un processo che ha bisogno di un inizio. Rimandare le scelte, com’è ormai prassi nel nostro Paese, finisce per aggravare i problemi. Sono più di trent’anni che si cerca di rendere moderna e funzionale l’Italia: non possiamo più aspettare oltre. Adesso tutto è in mano agli elettori: iniziare a cambiare oppure rimandare tutto, come ha fatto la classe politica finora”.

Presidente del Comitato è stato eletto Anselmo Fabrizi, che ha dichiarato: “votiamo SI perché vogliamo superare il bicameralismo paritario, vogliamo ridurre il numero dei parlamentari e contenere il costo delle istituzioni, riteniamo opportuno sopprimere il CNEL e riformare il rapporto Stato-Regioni”.

La prima iniziativa è in programma per sabato 22 ottobre alle ore 16,30 presso la Sala Nobile del Comune di Nepi. Parteciperanno il sindaco di Nepi Pietro Soldatelli, il segretario provinciale del PD di Viterbo Andrea Egidi e Valentina Tonti del Comitato giovani giuristi per il SI.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.