“Il Liceo Scientifico non è in vendita”

0

VITERBO – “Il Piano di alienazione e valorizzazione dei beni immobiliari 2015 della provincia di Viterbo è stato oggetto, negli ultimi giorni, di polemiche mediatiche. La lettura del decreto presidenziale, del 25 luglio scorso, che approvava il piano di alienazione, sottoscritto anche dai dirigenti e dal segretario generale, ha evidentemente indotto qualche lettore distratto a “prendere lucciole per lanterne”.

 

Voglio precisare una volta per tutte che l’immobile del liceo scientifico Ruffini resterà in capo alla provincia di Viterbo. Non si tratta infatti di una vera e propria vendita dell’immobile ma soltanto di una previsione, che rientra nella programmazione annuale dell’ente.

 

L’ipotesi dell’alienazione era condizionata alla realizzazione di una nuova sede per la scuola. Soltanto a questa condizione, ovviamente, l’immobile sarebbe stato ceduto, unitamente al mutuo contratto per il relativo finanziamento.

 

Di certo nessun alunno sarebbe rimasto senza aula, banco e sedia! Considerato che la realizzazione della nuova sede per il liceo non è andata a buon fine, il liceo Ruffini rimarrà nella sede storica, che non sarà né venduta, né ceduta a terzi.

 

Il permanere della presunta vendita sulla carta rimane un refuso e non è un’eventualità realizzabile. Per quanto riguarda l’immobile di palazzo Borgognoni, attuale sede di alcuni uffici provinciali, si potrà pensare ad una futura vendita, qualora il personale posto in mobilità dovesse cambiare sede. Si tranquillizzi quindi chi parla, a sproposito, di “sub Provincia”… il liceo non è in vendita!”

 

Mauro Mazzola (foto)
Presidente della Provincia di Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.