“Il sindaco prenda atto che la maggioranza non c’è più”

0

VITERBO – “Dopo la risposta sull’aumento TARI, che il Sindaco nega contro ogni evidenza ma che è confermata dalla stessa relazione del revisore dei conti al Bilancio 2015, Equitani dovrebbe prendere atto che la maggioranza consiliare non esiste più per come si era presentata alle elezioni.

 

La situazione è in questo senso sotto gli occhi di tutti con evidenze che non possono essere confutate. Ad un anno e mezzo dalle elezioni, infatti, il Vice-Sindaco è ancora senza alcuna delega, una situazione che conferma le tensioni già evidenziate in passato.

 

La giunta comunale, poi, non si riunisce mai al completo ed anzi, molto spesso, come successo la scorsa settimana, il Sindaco è costretto a riunioni di gruppi interni alla maggioranza per provare a mantenere unite vere e proprie cordate ormai in lotta tra loro.

 

Insomma, sembra proprio che per Equitani vada profilandosi un autunno caldissimo, contrassegnato dagli aumenti di TARI, buoni mensa e rette dell’asilo nido, con una maggioranza ormai implosa e senza alcuna visione a lungo termine.

 

E’, quindi, il momento per l’Amministrazione di trarre le conseguenze: o si dimette il Sindaco, prendendo atto della totale inerzia amministrativa, oppure si dimette il Vice Sindaco, privo di alcun reale potere e accusato da molti in maggioranza di essere un freno all’azione di governo della nostra cittadina! Bolsena non può sottostare a giochi di potere nell’interesse di pochi!”

 

Il Circolo del Partito Democratico di Bolsena

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.