Parte dal MUVIS di Castiglione AgriCulture Festival

0

CASTIGLIONE IN TEVERINA – Con l’inaugurazione della mostra fotografica “TimelessScapes” di Marco Scataglini giovedì 27 agosto ore 21,00, parte la V edizione di AgriCulture Festival del Teatro Null, I porti della Teverina, Officina culturale della Regione Lazio.

 

Nella stessa serata ci sarà la presentazione del libro “Storie in punta di piedi” sempre di Scataglini, mini racconti ispirati dai luoghi oggetto e soggetto delle foto della mostra, con letture a cura di Gianni Abbate e proiezione video. Seguirà la degustazione vini e dulcis in fundo un concerto del M° cantastorie Daniele Mutino, “Carovane” itinerari musicali in narrazione. Iniziamo dalla mostra.

 

Siamo un po’ tutti ossessionati dal tempo e abbiamo difficoltà a comprenderne davvero la natura, vorremmo fermarlo quando viviamo momenti piacevoli e accelerarlo quando ci troviamo in situazioni critiche. Solo i fotografi hanno la grande fortuna di imporre all’attimo di fermarsi davvero! Il progetto TimelessScapes di Marco Scataglini nasce dall’esigenza di avere a disposizione più tempo per accumulare così pensieri, sensazioni, odori, fremiti insieme all’immagine scelta. E’ un progetto fotografico dedicato al tempo e alle testimonianze più evidenti del suo trascorrere: i ruderi. La tecnica è la fotografia stenopeica, di per sé la fotografia meno tecnologica possibile: non esistono obiettivi o lenti, l’immagine è creata sul supporto sensibile dalla diffrazione della luce che passa attraverso un piccolo foro. Il fascino profondo e irresistibile della fotografia stenopeica sta nell’attesa che consente di fotografare anche il tempo e non solo il proprio soggetto. TimelessScapes diventa così una sfida.

 

In un’epoca che ha fatto della velocità il proprio mito, rallentare; in un’epoca che ama la superficialità, approfondire. Il progetto è stato realizzato nella Tuscia. Antichi castelli medievali, intere città abbandonate, ma anche e soprattutto casali: quei luoghi che hanno conosciuto la vita, anche frenetica a volte, e che poi hanno conosciuto il tempo dell’abbandono. Scataglini ha pubblicato oltre 200 reportages con “I Viaggi di Repubblica”, “Gente Viaggi”, “Vie del Gusto”, “Qui Touring”, ed altri. Attualmente le sue foto sono distribuite dall’agenzia Marka di Milano e dall’agenzia anglo-spagnola Arcangel Images. Lavora inoltre con l’agenzia britannica Alamy. E’ autore di diversi libri e ha all’attivo un libro fotografico su Roma per Geo Mondadori. Vive e lavora a Tuscania. Dopo la degustazione vini, ci sarà il concerto “Carovane” di e con Daniele Mutino, musiche e canzoni originali, molte delle quali tratte dai suoi spettacoli di cantastorie.

 

Diplomato in pianoforte nel 1988 al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, dal 1991 lavora come fisarmonicista-cantastorie, in tutta Italia e all’estero (Svizzera, Spagna, Bretagna, Francia, Irlanda, Belgio), partecipando ai principali festival e rassegne di teatro, musica da camera, musica etnica e jazz, lavorando spesso anche in scuole e in situazioni di grave disagio psico-fisico e sociale. Come compositore ed esecutore ha realizzato diverse colonne sonore per spettacoli teatrali, cinema e televisione.

 

Info: 347110 3270 – iportidellateverina.it

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.