Unitus, Dafne: il 15 ottobre la presentazione delle lauree magistrali

0

VITERBO – Il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE) dell’Università degli Studi della Tuscia ha organizzato per il 15 ottobre 2015 un Open Day indirizzato ai laureati di primo livello per presentare loro l’offerta formativa relativa alle lauree magistrali.

 

L’Open Day si terrà dalle 10:30 alle 13 nell’Aula Blu, al secondo piano dell’ex Facoltà di Agraria in Via San Camillo de Lellis. Verranno illustrate le caratteristiche specifiche dell’offerta formativa, inoltre i ragazzi avranno la possibilità di incontrare e rivolgere domande direttamente ai presidenti e referenti dei tre corsi di studio specialistici: il professor Rodolfo Picchio, referente della laurea forestale in “Conservazione e Restauro dell’Ambiente Forestale e Difesa del Suolo (CRAFDS)”; il professor Umberto Bernabucci, referente della laurea biotecnologica in “Biotecnologie per l’Agricoltura l’Ambiente e la Salute (BAAS)” e il professor Rosario Muleo, referente della laurea agraria in “Scienze Agrarie e Ambientali (SAA)”.

 

Si riporta di seguito una breve descrizione delle tre lauree magistrali offerte dal DAFNE:

 

Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dell’Ambiente Forestale e Difesa del Suolo
CRAFDS ha come obiettivo la specializzazione del laureato di primo livello nei settori della conservazione ambientale e della riqualificazione o restauro degli ambienti degradati e delle foreste. La peculiarità del corso risiede nell’innesto di una adeguata preparazione in campo bio-ecologico e geologico-ingegneristico su una solida base di conoscenze e competenze di carattere propriamente forestale con un occhio particolarmente attento al monitoraggio, alla pianificazione ed alla progettazione. CRAFDS è strutturato in due curricula: Monitoraggio e conservazione della biodiversità (MCB) e Restauro dell’ambiente e del paesaggio (RAP).

 

Laurea Magistrale in Biotecnologie per l’Agricoltura, l’Ambiente e la Salute (BAAS)
BAAS ha come obiettivi formativi specifici quelli di preparare laureati con approfondite conoscenze degli aspetti scientifici delle biotecnologie finalizzate allo sviluppo degli organismi di interesse agrario, al controllo della qualità e salubrità delle produzioni agrarie ed alla produzione di biomolecole di origine naturale a medio ed alto valore aggiunto di potenziale interesse salutistico. BAAS è strutturato in due curricula: Sicurezza e qualità delle produzioni agrarie (BioSiQu), che forma laureati che abbiano le conoscenze e la capacità di analisi dei sistemi biologici ed agrari e Molecole bioattive che mira a formare laureati che siano in grado di produrre e/o recuperare biomolecole di origine vegetale, animale e microbica.

 

Laurea Magistrale in Scienze Agrarie ed Ambientali (SAA)
SAA prepara un laureato con conoscenze e competenze approfondite e specialistiche relative alle produzioni vegetali e zootecniche per progettare e gestire l’innovazione della produzione agraria, qualitativa e quantitativa, con particolare riguardo ad un approccio sistemico. SAA si articola in tre profili: Colturale, Economico territoriale e Zootecnico.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.