Acquapendente, festeggiamenti per l’850° Anniversario del Miracolo della Madonna del Fiore

0

ACQUAPENDENTE – Il Cardinale Edwin Frederick O’Brien assieme ai Vescovi concelebranti Franco Croci, Lino Fumagalli e Fabio Fabene ha presieduto alle ore 11.00 la cerimonia religiosa di inaugurazione dell’anno Giubilare aquesiano relativo all’850° Anniversario del Miracolo della Madonna del Fiore.

 

La mattinata aquesiana è iniziata alle ore 10.00 con l’arrivo presso il Vescovado della Delegazione di Cavalieri e Dame dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme di cui lo stesso Cardinale è Gran Maestro. Terminata la sfilata verso la limitrofa Basilica Concattedrale del Santo Sepolcro, il Parroco Don Enrico Castauro ha accompagnato le Eminenze ad una brevissima visita alla cripta dove è incastonata la copia del sacello con il Sangue di Cristo proveniente direttamente da Gerusalemme. “In qualità di Vescovo della Diocesi”, sottolinea Monsignor Lino Fumagalli, “a nome di tutta la comunità aquesiana porgo il saluto al Cardinale O’Brien all’interno di questa stupenda Basilica Concattedrale che all’interno della cripta ospita una importante reliquia del Santo Sepolcro. Mi congratulo con lo stesso per la maniera con cui sostiene con affetto e preghiera le attività caritative in Terra Santa. Terra di Gesù popolata da una comunità viva e credente e nella quale deve tornare al più presto armonia e pace tra i vari popoli nel nome del Risorto. In questa Domenica la comunità aquesiana è felicissima di averla tra Noi. Una comunità che fa parte di una Diocesi generosa ed impegnata”.

 

“In quest’anno giubilare”, sottolinea il Cardinale, “si avvia una stagione in cui aumenta con intensità l’aspettativa per l’arrivo del Salvatore. In queste quattro settimane che fanno parte della fase di Avvento, dobbiamo contemplare con la preghiera tutto ciò che incarna la spiritualità della Vergine Maria. Ravvivare il periodo di aspettativa con intensità, aprendo i nostri cuori alla preghiera. Dobbiamo contemporaneamente ricercare di vedere il Viso del Salvatore. Fuggire dalle occupazioni quotidiane, dagli affanni e dalle pene, trovare tempo per Dio e riparare in Lui. Anche tutto questo dovranno rappresentare le Vostre celebrazioni in onore della Madonna del Fiore. E proprio nel giorno in cui si inaugura il Vostro personalissimo Giubileo esprimo e rinnovo la devozione a Maria Immacolata. Prima Casa di Dio. In cui non esiste nessuna forma di falsità ma solo Grazia”. Al termine della cerimonia religiosa ingentilita dalle stupende vocalità canore dei cori parrocchiali e dalla nutritissima presenza della delegazione provinciale di Cavalieri e Dame del Santo Sepolcro, il Sindaco Alberto Bambini omaggia il Cardinale con una riproduzione di un bacile in ceramica ritrovato nel Convento di S.Agostino. “Nel ringraziare le Eminenze che hanno preso parte a questa celebrazione”, sottolinea, “confermo l’importanza per la nostra comunità di questo Giubileo. Dovrà essere un anno di incontri, festeggiamenti e riflessione. Un anno in cui valorizzare ulteriormente la Via Francigena “Mezzo” per portare pace in questi giorni pieni di incertezza”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.