Oltre 5000 visitatori al presepe vivente di Montefiascone

0

MONTEFIASCONE – La 2a edizione del Presepe Vivente “Il mistero della Natività” si è conclusa con l’arrivo dei Re Magi. In totale sono stati registrati oltre 5000 visitatori che hanno vissuto i vari momenti e le atmosfere di cui Presepe Vivente si componeva: l’annunciazione della nascita di Gesù, poi partendo dal castello di Erode, passando per il censimento, il percorso conduceva in un ambiente surreale con costruzioni in legno dove il visitatore ha potuto ammirare le botteghe dei vari mestieri. Il percorso continua con il bazar dove si poteva trovare ogni genere di mercanzia, persino schiavi in vendita, per arrivare alla sinagoga. La natività con il bue, l’asinello, un bambino e la sua mamma, gli angeli, i pastori e lo zampognaro è un luogo colmo di spiritualità.

 

Hanno fatto da contorno animali di vario genere (capre, anatre, galline e maialini) con l’osteria dove gli avventori non sono mai troppo sobri, il villaggio arabo con tante attività in fermento allietate da canti e danze, e con un pescatore che ha offerto pesce appena pescato dal laghetto. Così si conclude il tragitto. Durante il percorso al visitatore è stata offerta la pizza appena sfornata, ricotta e formaggio.

 

Quest’anno grazie al costante impegno degli Amici del Presepe capeggiati da Roberto Buzi, Gianna Scoponi e Alessandro Lombardi, è stato ottenuto un risultato eccezionale. Il lavoro svolto è stato molto apprezzato dal pubblico, abbiamo ricevuto commenti sempre positivi. Nella realizzazione del presepe è stata utilizzata un enorme quantità di materiale che ci ha permesso sia di realizzare le strutture che ospitavano i figuranti sia di migliorare ogni minimo dettaglio del percorso che hanno seguito i visitatori per rivivere la nascita di Gesù e l’ambiente di quei tempi. Il risultato eccellente che è stato ottenuto ci ha fatto passare sia la stanchezza sia lo stress e quindi è giunto il momento di fare i dovuti ringraziamenti a chi ci ha supportato e assistito in ogni ambito dell’evento.

 

Ringraziamo Parroco Don Giuseppe Fucili che ci ha permesso di ricostruire una città nella quale è stata rappresentata la rievocazione storica della Natività sia sul piazzale antistante sia nei locali adiacenti alla Chiesa del Corpus Domini.

 

Grazie al Comune di Montefiascone per il fondamentale contributo e al nostro Sindaco Luciano Cimarello che ci ha accompagnato e onorato della sua presenza nel giorno dell’inaugurazione del Presepe Vivente.

 

Un ringraziamento grande 220 volte va a tutti i nostri meravigliosi figuranti che hanno contribuito attivamente e creativamente a rendere questa manifestazione una delle più affascinanti del nostro territorio, i dettagli erano curatissimi, hanno colto lo spirito del tempo e sono stati fondamentali nella buona riuscita dell’evento. Ognuno meriterebbe un commento speciale.

 

Un ringraziamento a tutti gli sponsor per il loro contributo, in particolare la BCC di Roma. Una nota speciale va alle compagnie teatrali “I Burloni” e “G. Gianlorenzo”: regia e testi di Gianna Scoponi Grazie infinite del contributo nel reparto costumi a Sandra Buzi. Un ricordo speciale va al nostro grande amico Massimo Limiti.

 

Inoltre ringraziamo:
– ASVOM – volontari di protezione civile di Montefiascone
– ASSOCIAZIONE SOLIDARIETÀ FALISCA
– POLIZIA MUNICIPALE per l’ordine del traffico
– RAFF RECORDS per il service
– COMITATO PROCESSIONE VENERDI SANTO LATERA per costumi soldati
– FRANCESCO MOSCETTI E MAURIZIO CRESCENTINI per le foto
– ASINERIA LORY per trasporto animali
– ANNA RITA CASTELLANI per la grafica
– KARIBU’ ANIMAZIONE artisti di strada
– PAOLO PAPINI zampognaro
– RENZO NAMI per le musiche
– FORNO DA ROMEO per il pane
– VIVAI BRACHINI per allestimento delle piante
– ROBERTO MARIANELLO elettricista
– TS2000TV per le riprese video
– LIA SARACA E PIETRO BRIGLIOZZI per la rassegna stampa

 

Visto che siete stati in tanti a contribuire alla realizzazione di quest’opera ci scusiamo se ci siamo dimenticati di qualcuno. L’obiettivo della nostra associazione era proprio quello di mettere insieme tante persone volontarie per realizzare il Presepe nel segno dell’amicizia: Massimo Limiti è stato l’esempio per eccellenza di ciò. Nel futuro vogliamo continuare ad operare avendo lui come riferimento – sempre allegro e disponibile con il prossimo.

 

Associazione culturale “Amici Del Colle”

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.