La lista Soriano Insieme ha incontrato il coordinamento Antispecista dei Cimini

0

 

SORIANO NEL CIMINO – “Il 17 maggio, come lista Soriano Insieme, abbiamo incontrato il coordinamento Antispecista dei Cimini e tanti altri cittadini amanti degli amici a quattro zampe. I tanti interventi, indice di un’ottima partecipazione, si sono concentrati, dopo l’illustrazione da parte del candidato Sindaco Devid Centofanti, sul punto programmatico riguardante “il cittadino e gli animali d’affezione”.

 

Gli animali fanno sempre più parte della famiglia e nel tempo è cresciuta la responsabilità e sensibilità dei cittadini, ciò nonostante la piaga del randagismo permane e ci coinvolge tutti, con costi enormi per la comunità (euro 90mila circa annui) e con l’amarezza di vedere animali che vivono senza l’affetto che meritano.

 

Occorre un impegno costante per favorire la riduzione del randagismo che veda la collaborazione tra amministrazione, volontari e figure competenti (Medici Veterinari, guardie zoofile, titolari di canili) su alcune linee principali d’intervento:

 

– informazione e formazione (nelle scuole, centri di aggregazione, premialità amministrative..) sulla gestione di un animale da compagnia per favorire le adozioni nei canili, prevenire gli abbandoni e sensibilizzare sul tema della sterilizzazione;

 

– promozione di reti di volontariato (supporti logistici e organizzativi, bacheche informative, spazio sul sito Web..) per le azioni di sensibilizzazione, adozione di randagi.

 

Chiederemo e pretenderemo il rispetto delle regole a tutela del decoro del Paese e dei cittadini che non dovranno sempre preoccuparsi di certi “ricordini” lasciati da padroni troppo “distratti”.

 

Al fine di salvaguardare la sicurezza degli utenti che usufruiscono di aree verdi e garantire il benessere dei cani, è nostra intenzione realizzare sul territorio comunale delle aree di sgambamento, debitamente servite, ove i cani possano essere lasciati liberi dal guinzaglio in condizioni di sicurezza”.

 

Lista “Soriano Insieme” con Devid Centofanti

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.