Calcio, Seconda Categoria: Virtus Acquapendente – Sporting Bagnoregio sospesa al 21′ del secondo tempo

0

 

ACQUAPENDENTE – Virtus Acquapendente e Sporting Bagnoregio vanno sotto la doccia anzitempo. Il Direttore di gara Pepponi decreta il triplice fischio finale al 21° del secondo tempo ritenendo a suo parere eccessive le intemperanze che vedevano protagonisti in campo tanto tutti i giocatori quanto tutti i componenti di entrambe le panchine. Due minuti prima la “scintilla” che provocava il capannello-protesta.

 

L’arbitro estraeva il rosso diretto per Zucchetta (Acd Sporting Bagnoregio) e Cardellini (Virtus Acquapendente) che continuavano a beccarsi a metà campo. Diventavano poi protagonisti sia calciatori che Dirigenti che calcavano il manto erboso per perorare le cause delle loro parti. Calcisticamente parlando la gara arrideva agli ospiti per 1-0. A sbloccare la gara nell’ambito di un primo tempo privo di emozioni, un imperioso colpo di testa di Zucchetta che girava in rete un calcio d’angolo di Saccarello Prontissima risposta aquesiana che creava due occasioni da rete nel giro di un minuto. Al 44° conclusione di Pacifici deviata dal difensore Barcarolo e, sul calcio d’angolo successivo, colpo di testa di Bigerna bloccato in bellissimo stile da Profili. Più vivaci gli unici diciannove minuti giocati della ripresa. Dopo appena due minuti gran protagonista il numero uno aquesiano Alessando “Yulo” Dionisi che deviava in angolo una punizione di Arcangeli. Sull’azione successiva conclusione di poco alta di Biancarini. Dopo aver ammonito all’8° il difensore Picchiotti per fallo da gioco, cinque minuti dopo il Direttore di gara espelleva per doppio cartellino giallo il difensore Barcarolo (prima ammonizione al 42° del primo tempo). Prima di lasciare in tutta tranquillità lo Stadio alle ore 18.30 l’arbitro interpellato dal Presidente Virtus Bruno Bacchi in merito alla decisione presa sottolineava come dall’atteggiamento in campo tanto di giocatori che dirigenti non poteva appurare l’ esistenza delle garanzie e condizioni per poter terminare in piena tranquillità il confronto.

 

In attesa delle decisioni che prenderà il Giudice Federale in merito a quanto comunicherà il Direttore di gara, ipotesi più probabile al momento la sconfitta a tavolino per entrambe le formazioni con allegate multe salate. Il tutto, comunque, solo momentaneamente come ipotesi. Perché l’arbitro potrebbe trascrivere altri particolari che invece potrebbero far pendere il giudizio da una parte o dall’altra. Ipotesi, anche se remotissima, la ripetizione della gara. Al momento della sospensione della gara la diarchia tecnica aquesiana Luca Ronca-Giordano Serafinelli aveva effettuato solo una sostituzione. Al 15° del secondo tempo era entrato in campo Marabottini al posto di Pagliacci. La squadra si schierava con Dionisi, Ronca, Paoletti, Picchiotti, Pedetta, Serafinelli, Pagliacci (15° st Marabottini), Camilli, Bigerna, Cardellini, Pacifici, In panchina siedevano Delli Campi, Lombardelli, Pasquini, Pallottino, Crespi, Palla. Il Tecnico ospite Spolverini in procinto di dover effettuare due sostituzioni (in rampa di lancio Caprini e Patrizi), non aveva il tempo materiale per effettuarle. Al fischio finale usciva dal campo la formazione base schierata al calcio d’inizio delle 16.30: Profili, Barcarolo, Zucchetta, Fraticello, Bartoloni, Colombi, Cerica, Arcangeli, Biancarini, Saccarello, Fringuelli. A disposizione Centi, Melani, Caprini, Vignanelli, Patrizi, Virgili, Pescatori. Ad uscire sconfortati dal pomeriggio soprattutto gli ospiti che visto il risultato favorevole nel caso di vittoria potevano conquistare tre punti utili a giocarsi ancora il secondo posto con l’Asd Maremmana 1934. Per la squadra aquesiana già concentrata alla finalissima di Coppa Lazio in programma Domenica 22 Maggio a Guidonia contro la formazione frusinate dell’Atletico Cervaro, prevista ora ultima di Campionato Domenica 8 Maggio alle ore 11.00 allo Stadio “Felice Napoleoni” di Latera. Dove ad attenderla ci sarà la locale formazione dell’ASD GS.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.