Dalla Sardegna con furore: la Viterbese passa a Muravera nonostante l’inferiorità numerica

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Una Viterbese concreta e battagliera, come quella vista all’opera sette giorni fa, riesce ad espugnare il campo del Muravera grazie a un gol di Ansini, nonostante una gara disputata ancora una volta in dieci per un’ora di gioco. Il primo tempo vede in campo una sola squadra, ovvero, quella gialloblù, che già al 10′ colpisce una traversa con Ansini da distanza ravvicinata.

 

Passano nove minuti e Nuvoli, di testa, costringe Arrus alla deviazione impegnativa in corner.

 

Il Muravera soffre enormemente l’iniziativa degli uomini di Nofri, riuscendo a rendersi pericoloso solo al 20′ con Nurchi, la cui conclusione viene respinta in angolo da Pini.

 

Dei padroni di casa, per il resto, non viene registrata ulteriore traccia, al cospetto di una Viterbese che continua a fare la partita.

 

Lo strapotere gialloblù rischia però di essere messo in discussione al minuto 38, allorché Scardala viene espulso dall’arbitro a seguito di una seconda ammonizione dovuta a un fallo di mano del capitano della Viterbese.

 

Nonostante l’inferiorità numerica, i gialloblù continuano a fare la partita sia nei minuti finali del primo tempo sia nella ripresa, fino a conseguire il meritato vantaggio, al 17′, con Ansini, che sfruttando il movimento smarcante di Bernardo riesce a mettere in rete il gol dello 0-1.

 

Conseguito il vantaggio la Viterbese controlla il gioco senza eccessivi affanni. Il finale di di gara, tuttavia, risulta per i gialloblù inaspettatamente all’insegna della sofferenza, con Mesina che al 90′, imbeccato da Porru, colpisce la traversa dal limite dell’area piccola. Passano due minuti e, in pieno recupero, è ancora Mesina a far correre i brividi sulla schiena di Pini, con una conclusione in girata che va a spegnersi di un soffio a lato.

 

Nonostante i brividi finali, la Viterbese riesce in ogni caso a difendere il vantaggio, riuscendo a portare a casa tre punti meritatissimi, nonché fondamentali in chiave primato.

 

0 Muravera: Arrus, Tamba, Vercelli, Vignati, Sogus, Chessa, Cotza, Baone, Nurchi, Onano, Mesina. A disposizione: Galasso, Maccioni, Abachisti, Satta, Porru, Zugliani, Lintas, Uccheddu, Massessi.
Allenatore: Piras

 

1 Viterbese Castrense: Pini, Pandolfi, Perocchi, Cuffa, Pomante, Scardala, Ansini, Nuvoli, Bernardo, Belcastro, Neglia. A disposizione: Mastropietro, Dierna, Muriel Dorigatti, Selvatico, Giannone, Mbaye Babacar, Oggiano, Nohman, Romeo. Allenatore: Nofri

 

Reti: 17′ st Ansini

 

Arbitro: Luca Testi di Livorno (Garzelli di Livorno – Colasanti di Grosseto)

 

Serie D, girone G – 13^ giornata (22/11/2015)

 

CYNTHIA – ARZACHENA 0-1
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA – ASTREA 2-2
GROSSETO – SAN CESAREO 3-0
LANUSEI – BUDONI 2-0
MURAVERA – VITERBESE CASTRENSE 0-1
NUORESE – TORRES 1-3
OLBIA – ALBALONGA 3-1
RIETI – OSTIAMARE 2-1
TRASTEVERE – CASTIADAS 5-0

 

CLASSIFICA

 

ARZACHENA 29
GROSSETO 27
VITERBESE CASTRENSE 24
RIETI 24
OLBIA 22 *
NUORESE 22
ALBALONGA 21
OSTIAMARE 21
LANUSEI 20
TORRES 20
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 15
TRASTEVERE 15
CYNTHIA 14
BUDONI 13
MURAVERA 11
ASTREA 10
SAN CESAREO 7
CASTIADAS 6

 

* 1 punto di penalizzazione

 

Prossimo turno – 14^ giornata (29/11/2015)

 

ALBALONGA – RIETI
ARZACHENA – MURAVERA
ASTREA – CYNTHIA
BUDONI – GROSSETO
CASTIADAS – NUORESE
OSTIAMARE – LANUSEI
SAN CESAREO – TRASTEVERE
TORRES – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA
VITERBESE CASTRENSE – OLBIA

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.