Defensor sconfitta in casa da Castel San Pietro

0

VITERBO – Venticinque minuti praticamente perfetti non bastano alla Defensor che, complice la stanchezza derivante da rotazioni ridotte al minimo per i tanti infortuni, cade nel finale al cospetto della Magika Castel San Pietro, brava a crederci fino all’ultimo e ad uscire dal PalaMalè con due punti preziosi in classifica.

 

L’avvio di match è tutto delle gialloblù, prive di Orchi e, all’ultimo momento, anche di Cutrupi, bloccata da un’intossicazione alimentare. La palla gira velocemente e, dal perimetro, Romagnoli (3/3) e Yordanova (2/2) sono micidiali, coadiuvate da una Ciavarella molto efficace anche a rimbalzo. Le ospiti faticano a rimanere in scia e la sola Franceschelli sembra in grado di tenere a galla il quintetto di Seletti.

 

Nel secondo periodo le percentuali calano vistosamente ma la Defensor, pur senza riuscire a segnare come nel parziale di apertura, fa ugualmente corsa di testa grazie ad una difesa di ferro che concede la miseria di sei punti alle ospiti. E’ sempre Romagnoli il terminale numero uno della squadra di casa e la sua quarta bomba, insieme ai canestri delle solite Yordanova e Ciavarella, consentono alla Defensor di rientrare negli spogliatoi addirittura sul +16 (35-19).

 

La partita sembra in discesa per la squadra viterbese ma, al ritorno in campo, Castel San Pietro cambia marcia in attacco: Gianolla e Panella si sbloccano improvvisamente e iniziano a martellare il canestro viterbese, il divario gradualmente si riduce fino al -5 (40-35) ma la Defensor resta lucida e mantiene i nervi saldi, arrivando alla sirena di fine terzo quarto con ancora sette punti di vantaggio sul 46-39.

 

La lancetta delle energie è però in riserva e arrivano parecchie palle perse che consentono alle ospiti di rimontare ancora. Panella è il terminale numero uno della Magika che, punto dopo punto, aggancia la Defensor e mette la freccia, entrando nel minuto finale sul +4 (52-56). Viterbo prova con Ciavarella ma tutti gli ultimi tentativi non vanno a buon fine e le emiliane chiudono i conti dalla lunetta.

 

Un vero peccato per la squadra viterbese che avrebbe meritato di iniziare con un successo una settimana durissima, caratterizzata dalle due trasferte con Castellammare di Stabia, martedì nell’infrasettimanale, e La Spezia sabato prossimo. Prima ancora la sfida delle under 20 a Roma contro Athena a completare un tour de force che metterà a dura prova le ragazze gialloblù.

 

52 Defensor: Filoni (0/1,0/2), Yordanova 13 (1/3,3/6), Riccobono 2 (1/2,0/3), Ciavarella 19 (7/19,0/2), Romagnoli 16 (1/4,4/6), Puggioni ne, Flauret (0/2), Porcu ne, Viviani ne, Ndiaye ne, Ottaviani ne, Spirito 2 (1/4,0/5). All. Scaramuccia

 

59 Castel S.Pietro: Panella 14 (4/10,0/3), Zampiga ne, Gianolla 18 (8/14), Venturi (0/1 da tre, Michelini, Capucci 8 (2/5), Melandri, Franceschelli 8 (4/7,0/2), Visconti 5 (1/2,1/4), Brunetti 6 (2/13), Furlani. All. Seletti

 

Arbitri: Venturi e Miniati

 

Note: Tiri liberi Defensor 9/16, Magika 14/25. Rimbalzi Defensor 39 (Yordanova e Ciavarella 10), Magika 50 (Brunetti 14). Parziali 10’ (23-13), 20’ (35-19), 30’ (46-39). Uscite per 5 falli Franceschelli (Magika), Spirito (Defensor) e Romagnoli (Defensor).

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.