Fip, incontro produttivo per le società viterbesi

0

VITERBO – “E’ stata una serata importante, di dialogo, confronto e molto produttiva per tracciare quella linea guida vitale da seguire per far si che il cuore del basket nazionale, e in parallelo viterbese, continui a battere e andare avanti nonostante le tante difficoltà di questo complicato momento storico”.

 

Così il delegato provinciale della Fip di Viterbo, Vasco Michelini, a margine dell’incontro svolto nella serata di venerdì al Balletti Park Hotel di San Martino, dove grazie alle attività promosse dal Panathlon Club di Viterbo, e l’assiduo lavorio della Fip viterbese, si sono riunite figure di spessore del basket nazionale e regionale, con le quali si è potuto fare una disamina di quella che è la situazione generale della palla a spicchi nazionale e viterbese.

 

Presenti all’incontro il vice presidente della federazione nazionale pallacanestro, Gaetano La Guardia, il presidente regionale, Francesco Martini e il delegato Coni Viterbo, Alessandro Pica.

 

Soluzioni per far fronte alla crisi economica e valorizzazione dei settori giovanili, sono stati i punti cardine dell’incontro, dentro il quale hanno avuto voce anche diverse società della Tuscia (nello specifico Stella Azzurra, Ants, Basket Murialdo, Favl Basket e Civita Castellana), che hanno risposto presente all’evento non facendosi scappare questa fondamentale occasione di confronto.

 

‘’Il movimento nonostante tutto è in crescita – ha detto il vice presidente nazionale, La Gaurdia – verso la pallacanestro, grazie soprattutto ai buoni risultati della Nazionale, si sta ricreando un interesse notevole, come confermano i tanti tagliandi già venduti per il pre-olimpico che verrò svolto a Torino. E’ chiaro che la strada in provincia è più ardua, ma un passo alla volta stiamo cercando di risollevare tutto il settore’’.

 

Poi il presidente regionale Martini, che si è soffermato più sul discorso dei settori giovanili, ricordando che ‘’Il Lazio è la terza regione in Italia, e lo conferma il fatto che per la terza volta i ragazzi nostrani si sono aggiudicati i Trofeo delle Regioni’’.

 

Importanti anche i punti messi in questione dai dirigenti delle società viterbesi presenti. Come quello di Sergio Fontana (Favl Basket), che ha parlato della necessità ‘’di mettere i ragazzi nelle condizioni di proseguire le attività una volta finita la strada delle giovanili’’. O come quello di Lorenzo Tedeschi (Basket Muruialdo), che si è focalizzato sul fatto di quanto sia fondamentale il lavoro sui giovani ‘’perché il basket oltre ad insegnare deve anche educare’’. E ancora Gianni Santi (Basket Civita Castellana), il quale ha specificato che ‘’per le realtà di provincia è ancora più difficile e ci vorrebbe più comunicazione”; poi è stata la volta di Francesca Meloni (Ants) che ha invece posto l’attenzione sul fatto che ‘’nel Lazio, a livello femminile, sole le ragazze viterbese riescono a tenere alta le quote rosa’’, e infine Giorgio Ricci (Stella Azzurra) che ha fatto leva sulla ‘’passione’’ per riuscire andare avanti.

 

Insomma, tanti temi toccati per una serata di confronto che mancava e serviva fortemente al basket viterbese.

 

‘’Penso alla fine sia stato un incontro piacevole e ben strutturato – sottolinea il delegato provinciale Fip, Michelini – per quelle società che non hanno presenziato si è tratta dell’ennesima occasione persa, ma per tutti coloro che invece hanno partecipato credo che si stato un evento produttivo. Come delegazione della Fip viterbese colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato. Questi sono piccole ma fondamentali tappe vitali per cercare di risollevare il nostro movimento – conclude il delegato Fip – ora bisogna continuare a lavorare con impegno e passione: l’unica via per continuare a tenere in vita questo fantastico sport”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.