I Virus non festeggiano Halloween

0

SORIANO NEL CIMINO – Esordio amaro per i nuovi Soriano Virus che tra le mura amiche perdono 70 a 62 la gara d’esordio del campionato di promozione umbra contro la Ternana Basket. I ragazzi di coach Azzoni partono bene mettendo subito in campo determinazione e cuore, sospinti da un folto pubblico accorso per l’occasione. Nel primo quarto la coralità dell’attacco cimino si contrappone ai solisti ternani e al primo riposo breve sono ben sette i Virus già a referto con un canestro a testa per 15 punti totali. Ma la qualità e l’atletismo degli avversari sono difficili da arginare, il gioco si fa più fisico, i contatti aumentano e Terni prende il largo soprattutto grazie al terzetto Borsaro (19 punti alla sirena finale), Alija (19 anche per lui), Canestrini (11).

 

Alla fine del primo tempo il quintetto cimino vede gli avversari avanti di 10 (32-42) e all’interno del palazzetto sembrano tornare ad aleggiare vecchi fantasmi e non solo perché poche ore prima si celebrava la notte di Halloween. Le facce sono quelle spente e prive di vita tipiche di zombie e non morti, ma il riposo lungo fa bene ai sorianesi che tornano in campo decisi a calare la maschera e pronti per lo scherzetto, magari sulla sirena finale. Il ritmo dato dal neoacquisto Rossi (10 per lui a fine partita), il cuore e la carica di un sempre positivo Damiani (12), le mani sempre educate del buon Bongi (10), avvicinano i Virus fino al -2, ma mentre gli avversari si affidano sempre alle loro stelle, dalla panchina locale si alzano ottimi rincalzi pronti a tuffarsi su ogni pallone ed è questo il momento in cui la partita si sarebbe potuta decidere a favore della squadra di casa… Giovagnoli assicura qualità e quantità, Campana inizia a difendere come mai aveva fatto prima, Rotellini sembra tornato ventenne, Cardoni, Catalani e Bellachioma non risparmiano sportellate e dispensano falli sanzionati e non come fossero caramelle, il Dottore (Angrisani ndr) reduce da un grave infortunio non può invece deliziare i tifosi con le sue consuete giocate d’alta classe e si arriva agli ultimi minuti con le due squadre a contatto.

 

Dalla lunetta i sorianesi sono incredibilmente efficaci (20 su 22) e sfruttano il bonus rapidamente raggiunto dagli avversari. Ma le gambe cominciano ad appesantirsi sul più bello, qualche sanguinosa palla persa di troppo e un paio di disattenzioni difensive fanno gridare di gioia coach Moretti e i suoi ragazzi. Alla fine nelle mani dei Soriano Virus non restano dolcetti, ma solo il sapore di uno scherzetto d’Halloween mai consumato. Prossimo appuntamento venerdì 6 novembre in trasferta a Passignano.

 

62 SORIANO VIRUS: Damiani (12); Rossi (10); Bongi (10); Cardoni (8); Catalani (6); Giovagnoli (6); Bellachioma (4); Rotellini (3); Campana (3); Angrisani.

 

70 TERNANA BASKET: Alija (19); Borsaro (19); Canestrini (11); Dionisi (9); Cenciarelli (5); Leonori (3); Sordini (2); Islami (2); Luchetti; Mattioli; Moscatelli; Juon.

 

1

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.