Viterbese, rivoluzione vincente!

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Una Viterbese completamente rivoluzionata in attacco e finalmente concreta sotto porta supera il Lanusei per 3-1 dopo aver giocato in inferorità numerica per un’ora.

 

In avvio di gara mister Nofri sorprende tutti, mandando in campo contro la temibile formazione sarda un undici fortemente inedito; ad eccezione della difesa, i restanti reparti presentano infatti delle consistenti novità. A centrocampo Ansini viene inserito dal primo minuto, con Giannone che si accomoda in panchina. In attacco, invece, il tandem offensivo è quello formato da Neglia e Bernardo, con Belcastro chiamato a ispirarne le conclusioni.

 

Viterbese in attacco

Viterbese in attacco

 

Il risultato è una Viterbese decisamente più dinamica dalla cintola in su, capace di svariare sul fronte offensivo con frequente continuità. Il Lanusei, di contro, chiude gli spazi con movimenti sincronizzati, affidandosi perlopiù alle ripartenze dei rapidi Figos e Pulina (ex gialloblù).

 

Poche le emozioni nella prima mezzora di gioco: l’unica azione da segnalare è infatti una conclusione, al 19′, di Pulina, il cui sinistro dal limite termina di poco a lato.

 

La Viterbese cerca in ogni caso la via delle rete con maggiore insistenza e, al 31′, trova il meritato vantaggio con Cuffa, che di testa prolunga in rete un calcio di punizione battuto da Belcastro.

 

Cuffa festeggiato dai compagni

Cuffa festeggiato dai compagni

 

Per i gialloblù la gara si prospetta in discesa ma, a tre minuti dal vantaggio, la squadra di Nofri resta in dieci a seguito del rosso diretto rifilato a Fè, reo di aver commesso un fallo da ultimo uomo all’altezza del centrocampo.

 

L'arbitro Cascella di Bari

L’arbitro Cascella di Bari

 

Mister Nofri ridisegna così la squadra, arretrando Ansini nel ruolo di Fè e spostando Belcastro sulla fascia sinistra.

 

Il primo tempo si chiude con un Lanusei maggiormente propositivo, deciso a sfruttare subito la superiorità numerica. I gialloblù controllano però la gara con sufficiente tranquillità, riuscendo ad andare al riposo in vantaggio.

 

Nella ripresa la Viterbese torna in campo decisa a non arroccarsi in difesa. Ma il Lanusei si mostra più intraprendente e, al 10′, riesce a conseguire il pareggio con Figos, che con un potente sinistro dai 25 metri fulmina un Pini esente da colpe.

 

L'esultanza di Figos

L’esultanza di Figos

 

La Viterbese reagisce però in maniera fulminea e, un minuto più tardi, si porta nuovamente in vantaggio con Belcastro, che con perfetto diagonale sinistro non lascia scampo a Floris.

 

La gioia di Belcastro

La gioia di Belcastro

 

Il gol galvanizza il numero 10 gialloblù che, al 28′, va a conquistarsi un netto calcio di rigore venendo falciato in area di rigore. Sul dischetto si presenta Bernardo, che spiazza Floris per il definitivo 3-1.

 

Bernardo firma il 3-1

Bernardo firma il 3-1

 

I minuti finali vedono una Viterbese non paga che, al 41′, va a cogliere una clamorosa traversa con Neglia, legittimando così ancor più una vittoria ampiamente meritata.

 

La squadra di Nofri, per la prima volta in stagione, riesce così finalmente a convincere, disputando un calcio offensivo, concreto, dinamico e di carattere. La strada per il paradiso è tracciata; ora bisogna solo seguirla.

 

3 Viterbese Castrense (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, Pomante, Scardala, Fè; Ansini, Cuffa (45′ st Dierna), Nuvoli; Belcastro (30′ st Oggiano); Neglia, Bernardo (33′ st Nohman). A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Giannone, Mbaye, Boccardi, Romeo. Allenatore: Nofri

 

1 Lanusei (4-4-2): Floris G.; Aramu, Cocco, Gutierrez (11′ st Floris M.), Deligios (30′ st Pistis); Angheleddu, Piras, Masia, Ladu; Pulina (24′ st Delrio), Figos. A disposizione: Spanedda, Felleca, Pili, Bonu. Curreli, Pistis.

 

Arbitro: Cascella di Bari (Savino di Torre Annunziata – Di Lauro di Frattamaggiore)

 

Reti: 31′ pt Cuffa; 10′ st Figos; 11′ st Belcastro; 28′ st Bernardo (rig.)

 

Note: al 35′ pt espulso Fè per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Piras, Cuffa, Gutierrez, Neglia, Floris M. Angoli: 7-6 per la Viterbese Castrense. Spettatori 500 circa. Giornata soleggiata. Terreno in buone condizioni. Recupero: 1′ pt – 5′ st.

 

Serie D, girone G – 12^ giornata (15/11/2015)

 

ALBALONGA – GROSSETO 1-2
ARZACHENA – RIETI 3-2
ASTREA – MURAVERA 2-0
BUDONI – NUORESE 0-2
CASTIADAS – TORRES 0-0
CYNTHIA – OLBIA 0-1
OSTIAMARE – TRASTEVERE 2-1
SAN CESAREO – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 2-0
VITERBESE CASTRENSE – LANUSEI 3-1

 

CLASSIFICA

 

ARZACHENA 26
GROSSETO 24
NUORESE 22
ALBALONGA 21
RIETI 21
OSTIAMARE 21
VITERBESE CASTRENSE 21
OLBIA 19 *
LANUSEI 17
TORRES 17
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 14
CYNTHIA 14
BUDONI 13
TRASTEVERE 12
MURAVERA 11
ASTREA 9
SAN CESAREO 7
CASTIADAS 6

 

* 1 punto di penalizzazione

 

Prossimo turno – 13^ giornata (22/11/2015)

 

CYNTHIA – ARZACHENA
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA – ASTREA
GROSSETO – SAN CESAREO
LANUSEI – BUDONI
MURAVERA – VITERBESE CASTRENSE
NUORESE – TORRES
OLBIA – ALBALONGA
RIETI – OSTIAMARE
TRASTEVERE – CASTIADAS

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.