Tarquinia, Rinnova: “Emergenza immigrazione, perchè parla solo Mazzola?”

0

 

TARQUINIA – “Un silenzio imbarazzante quello degli assessori ai servizi sociali, al turismo e all’urbanistica. Inoltre, con chi stanno i moderati e riformisti?” Il gruppo politico di centrodestra “Rinnova” interviene nuovamente sul progetto governativo di installare un campo profughi all’interno dell’ex-deposito munizioni di Tarquinia e chiama in causa gli assessori Enrico Leoni, Sandro Celli e Anselmo Ranucci e il gruppo politico di centro nella figura del Vice Sindaco Renato Bacciardi.

“Siamo sorpresi che l’assessore ai servizi sociali Leoni rimanga in silenzio su questa vicenda. Infatti, ci saremmo aspettati una presa di posizione chiara e netta. Anche perché ci sono oltre 250 famiglie tarquiniesi che attendono l’assegnazione di una casa popolare, mentre il Governo Renzi spende somme ingenti per collocare forzatamente gli immigrati nella Tuscia, passando sopra la volontà e i diritti dei cittadini.

Rimane in silenzio anche l’assessore al Turismo Sandro Celli, mentre la Prefettura sta raccogliendo la disponibilità di alberghi e agriturismi ad accogliere l’ondata di immigrati che il Governo di Centrosinistra vuole collocare nel nostro territorio. Una situazione che ridurrà notevolmente la capacità ricettiva della città, con gravi disagi per l’accoglienza turistica.

Inoltre, non abbiamo ascoltato la voce dell’assessore all’urbanistica Memmo Ranucci, di solito sempre loquace e pronto alla battuta, mentre in occasione dell’ultimo consiglio comunale ha pensato bene di non partecipare al dibattito e di eclissarsi dall’aula. In verità non è stato il solo esponente della maggioranza ad assentarsi, segno che nel centrosinistra esiste una diversità di vedute sull’argomento immigrazione.

Infine, vorremmo capire quale è la posizione del gruppo dei Moderati e Riformisti. Infatti, nel recente consiglio dell’Università Agraria gli esponenti di centro hanno votato convintamente il nostro documento, discostandosi nettamente dalla posizione del Pd. Invece, durante il consiglio comunale abbiamo percepito una posizione politica più debole.”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.