Tarquinia, torna l’appuntamento con Prospettive Etrusche

0

 

TARQUINIA – Ritorna, giovedì 11 agosto, l’appuntamento con Prospettive Etrusche, manifestazione giunta alla sua quinta edizione, organizzata dalla Società Tarquiniense d’Arte e Storia, dall’Associazione Archeologicamente onlus, dall’Università Agraria di Tarquinia e dal Comune di Tarquinia presso il santuario etrusco dell’Ara della Regina sul Pianoro della Civita.

Quest’anno, l’evento si svolge in seno alla manifestazione “Notturni. Tra le vie della musica”, curata dall’Assessorato al Turismo – Pubblica istruzione – Sport – Spettacolo – Ambiente – Servizio Igiene Ambientale del Comune di Tarquinia.

Per giorni, il personale dell’Ente di via Garibaldi e un gruppo di volontari della STAS e dell’Ass. ArcheologicaMente hanno lavorato incessantemente per ripulire il monumento, oltre all’area parcheggio e alla viabilità che conduce al sito.

Ad accendere il podio del tempio etrusco sarà il recital/concerto, La Valle del Tempio, rivisitazione del musical Jesus Christ Superstar, a cura dell’Associazione Ars Omnia. Come di consueto, alle ore 20.00, il concerto sarà preceduto dalla visita guidata del santuario grazie alle guide di ArtEtruria, mentre lungo il c.d. decumano saranno esposte le opere dei più abili artisti e artigiani tarquiniesi, affiancate dai lavori di giovani ceramisti. Per chi fosse interessato alla visita, il punto d’incontro è la Barriera S. Giusto, alle ore 19.00.

L’evento è possibile grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, con l’aiuto della Pro Tarquinia, dei volontari della AEOPC, della Protezione Civile e del personale della CRI. Un ringraziamento va rivolto nei confronti dei tanti sponsor che hanno sostenuto la manifestazione anche in questa edizione. Grazie alla Milioni Sat, che fornirà anche servizio wi-fi gratuito, il concerto sarà trasmesso in diretta streaming.

L’ingresso è a offerta libera, i proventi saranno destinati alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico-archeologico locale; quelli raccolti lo scorso anno hanno consentito, di concerto con la competente Soprintendenza, di ripristinare la cartellonista della necropoli Scataglini e di collaborare alla realizzazione del percorso per disabili della Tomba della Pulcella nella necropoli del Calvario ai Monterozzi.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.