“A quando i risarcimenti per i danni subiti dai castanicoltori?”

0

 

VALLERANO – “Da mesi ormai la Regione Lazio ha promesso contributi a coloro che erano stati fortemente danneggiati per la mancanza del raccolto di castagne nell’anno 2014.
La stessa Regione ha clamorosamente annunciato successivamente sostegni anche per i danni subiti nel 2013.È prossimo ormai il mancato raccolto del 2016: i nostri castagneti preannunciano zero castagne per la mancata impollinazione, a causa di uno specifico fungo.

A quando i risarcimenti in concreto?

Ai castanicoltori aventi diritto non possono bastare i comunicati stampa in cui i politici annunciano di essersi riuniti qua e là per il territorio su vari temi, tra cui le castagne perdute.

Al danno di essere definitivamente usciti dal mercato delle castagne anche la beffa di chi ci amministra è troppo.” La castanicoltua- prosegue il presidente della Vallecimina Roberto Colla- è un patrimonio messo a dura prova ormai da qualche anno e spetta a noi preservarlo. Certamente, accanto al problema dei mancati risarcimenti da parte delle istituzioni, anche ogni castaniltore ce la deve mettere tutta. E mi riferisco al problema dei fitofarmaci, il cui uso non risolve i malanni del castagno e che spesso non offre nemmeno il recupero di quanto speso. Per non pensare alla ricaduta sul tema salute pubblica, nostra, degli animali e degli insetti.”

Roberto Colla
Presidente della Associazione Castanicoltori Vallecimina

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.