Cimitero di Grotte Santo Stefano, approvato l’ampliamento proposto dalla giunta

0

 

VITERBO – Ampliamento del cimitero di Grotte Santo Stefano. L’argomento arriva finalmente in Consiglio comunale. La necessità di fornire una risposta urgente, d’altronde, è elevata ed è confermata dal numero delle domande dei grottani per ottenere un posto all’interno del cimitero. Allo stato attuale, infatti, le richieste ammontano a 600, ma il progetto di ampliamento proposto dall’amministrazione prevede la realizzazione di circa 200 posti.

Il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, non esita comunque a difendere l’operato della sua giunta. “Il Comune non ha deciso di fare diversamente da quanto previsto dal project financing precedente perché è cambiata la maggioranza, bensì per motivazioni esclusivamente economiche. Il 170% dell’incremento delle cremazioni a cui si è assistito negli ultimi anni è d’altronde un fattore da cui non si può prescindere. Essendo quindi cambiati i dati su cui si fondava il project è stato necessario indirizzarci verso un’economicità che andasse nel pieno interesse dell’ente e che, soprattutto, riuscisse a dare una risposta immediata ai cittadini di Grotte Santo Stefano in difficoltà”.

“Quello che afferma il sindaco è vero – replica quasi sorpreso il consigliere di Forza Italia Giulio Marini -. Purtroppo le lungaggini burocratiche che si sono verificate nel corso di questi anni hanno modificato le carte in tavola e non hanno favorito un pronto intervento in grado di dare una risposta efficace ai grottani. Allo stesso tempo, però, non si può non tenere conto che, a seguito della variante che andremo a votare, il progetto cambierà, portando una capienza minimale rispetto al piano precedente. La mia paura, pertanto, è che si dovrà rimettere a breve mano ad un nuovo progetto”.

Critico con l’amministrazione anche il consigliere del Gruppo Misto, Elpidio Micci: “Le mie perplessità non sono legate al ritiro del project e alla scelta dell’amministrazione di provvedere con proprie risorse. Il mio disappunto, di contro, deriva dal fatto che mi sarei aspettato che questo cambiamento lasciasse comunque inalterate le richieste dei cittadini, tra cui l’ampliamento del parcheggio. Mi auguro ad ogni modo che quanto predisposto dall’amministrazione vada in porto quanto prima, dando così una seppur minima risposta a tutti quei grottani che da anni attendono risposte da questo Comune”.

Conclusa la fase di dibattito si passa alla votazione, con la maggioranza che vota compatta in favore della delibera. In quota opposizione, invece, Forza Italia e Fratelli d’Italia si astengono, mentre i consiglieri Micci e Galati (Gruppo Misto), e Sergio Insogna (Gal) optano per il SI. Il risultato è l’approvazione all’unanimità del progetto presentato dall’amministrazione comunale.

Il bando di gara, assicura l’assessore Ricci, verrà pubblicato entro l’anno.

Massimiliano Chindemi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.