“Siamo pronti a bloccare l’Aurelia”

0

 

VITERBO – “Questa mattina presso la palestra della caserma dei vigili del fuoco di Viterbo, si è tenuto l’incontro del Co.na.po sindacato autonomo di SOLI vigili del fuoco.

 

Presenti all’incontro il segretario nazionale Antonio Brizzi la segreteria regionale Maurizio Fanelli e Gianluca Cannone, tra gli ospiti Il portavoce del movimento 5 stelle il parlamentare Massimiliano Bernini e la consigliera regionale Silvia Blasi.

 

Molti i partecipanti curiosi dell’operato del sindacato.

 

Con il saluto del Comandante che ci ha confermato la ripresa dei lavori della caserma, abbiamo subito interessato i politici presenti in merito al distaccamento di Tarquinia, in quanto la stessa consigliera era presente lo scorso anno quando in campagna elettorale, il sindaco di Tarquinia, Mazzola, si impegnava a far qualsiasi cosa anche bloccare l’Aurelia se non si fosse aperto il distaccamento in maniera definitiva sul litorale.

 

Un buon passo fu fatto, infatti anche in mia presenza,dice il segretario Gianluca Cannone, all’inaugurazione del distaccamento di Poggio Mirteto, il Presidente Zingaretti rinnovò la promessa, che poi mantenne della sede per i vigili del fuoco.

 

In effetti una sede ci fu data in un appartamento nel complesso del conservatorificio, ma poi da dicembre è finito il presidio e i vigili del fuoco non saranno più presenti in tutta la zona fino al primo giugno 2016 , per meglio dire in caso di soccorso urgente passeranno la media di 40 minuti per far arrivare i soccorsi da Viterbo.

 

Ora quello che ci aspettiamo dalla politica è l’assegnazione di personale da impiegare in maniera definitiva sul litorale.

 

Come già detto in altri comunicati, noi non abbiamo sposato Tarquinia anche se il sindaco in questi anni si è sempre prodigato e reso disponibile , a noi potrebbe andar bene anche Montalto dove conosciamo una struttura pressoché inutilizzata nella zona della centrale ma credo ci abbia già messo lo zampino un ex vigili del fuoco che si starebbe offrendo alla corte della protezione civile del luogo.

 

Da parte dei due politici presenti attenti a tutte le problematiche esposte (compreso il pensionamento dei pompieri), è stato preso l’impegno di fare interrogazioni in merito ai vari argomenti discussi.

 

Da parte nostra, conclude Cannone, il Conapo, se i cittadini del litorale si decideranno di far valere i loro diritti, sulla sicurezza, noi saremo sempre al loro fianco anche bloccando l’Aurelia per manifestare se ce ne sarà bisogno. Continuiamo a sostenere il nostro motto che, con la sicurezza non si scherza”.

 

Conapo

 

foto conapo 2

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.