Valorizzazione e rilancio centro storico, se ne parla venerdì a Palazzo dei Priori

0

VITERBO – Per la città di Viterbo, patrimonio e futuro. Ruoterà attorno a questa tematica l’incontro in programma domani 12 febbraio alle 16 presso la sala Regia di Palazzo dei Priori. Un incontro preliminare, organizzato dall’assessorato all’Urbanistica del Comune di Viterbo in collaborazione con il Dipartimento di architettura e progetto della Sapienza, nell’ambito del quale verranno esposte le linee di indirizzo per la redazione del masterplan sul centro storico della città.

 

Ad aprire i lavori sarà il sindaco Leonardo Michelini. Interverrà subito dopo l’assessore all’urbanistica e al centro storico Raffaela Saraconi. Al tavolo dei relatori, con sindaco e assessore, il dirigente del settore urbanistica e centro storico Emilio Capoccioni, il direttore del dipartimento di architettura e progetto della Sapienza Piero Ostilio Rossi, il responsabile scientifico della ricerca Orazio Carpenzano e la coordinatrice del gruppo operativo Manuela Raitano.

 

“Domani presenteremo il percorso di elaborazione del masterplan della Città Storica – ha sottolineato l’assessore Saraconi -: l’importante strumento di governance che delineerà le strategie per il futuro. Attraverso analisi e prefigurazioni, con il contributo degli operatori locali e dei portatori di interesse, saranno individuati i processi di riqualificazione con carattere operativo. La Città Storica, attraverso la promozione e lo sviluppo di vocazioni e potenzialità che da sempre la qualificano, deve rappresentare la polarità d’eccellenza del territorio, in grado di elevare la qualità di vita di chi vi risiede, di chi vi lavora, di chi la frequenta e ne fruisce quotidianamente.

 

Durante l’incontro di domani verranno delineati gli obiettivi che punteranno a una sfida alla qualità, alla città sociale, a costruire opportunità, alla partecipazione come progetto di scelta e condivisione. Il masterplan è il tentativo di costruire con i cittadini, con le categorie economiche, con le forze sociali e culturali, un immaginario collettivo che si traduca in azioni concrete. Il posizionamento al centro della Città Storica non rappresenta un dato acquisito – ha aggiunto l’assessore all’urbanistica di Palazzo dei Priori – ma un progetto da perseguire costantemente, agendo sul rafforzamento delle funzioni culturali e dell’accessibilità. Il masterplan costituirà lo strumento in grado di creare opportunità e rilanciare la città storica di Viterbo, non solo attraverso la disciplina degli interventi sugli edifici”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.