Comune di Acquapendente e l’Associazione Tebo del Presidente Tolmino Piazzai hanno presentato ufficialmente gli appuntamenti cultural-teatrali che fungeranno da vera e propria ouverture all’Edizione 2020 del Carnevale in programma da Domenica 16 a Martedì 25 Febbraio.

A calcare il palco alle ore 17.00 di Domenica 2 Carlotta Proietti e Gianlugi Fogacci nella loro personale rivisitazione della commedia “The Prudes” di Antony Neilson. Ad accompagnare i due attori in una sorta di vera e propria indagine sulle relazioni di coppia  anche nella loro componente sessuale, la volontà di voler interagire con il pubblico.

Che potrà misurare con il proprio metro di giudizio. Tanto la reattiva ed intraprendente Jessica decisa a dare un’ultima possibilità al proprio partner, quanto un James imbarazzato, impacciato, preoccupato di fare brutta figura.

E quindi di non essere all’altezza. Deluderla e perderla. Sullo stile britsh spetterà sempre ai coinvolti in platea esprimere un giudizio come risposta a domande del tipo : come sottoporsi al clichet-palcoscenico per l’occasione del dire non dire ? Dell’accennare o fare un riferimento ? Per chi come gli aquesiani sono abituati ad una italianità teatrale di comicità più decisa, a battute che scatenano fragorose risate sarà sicuramente un bel banco di prova di maturità.

Domenica 9 sempre nell’orario pomeridiano delle 17.00 il testimone passerà a Marco Falagusta che insieme ad Alessandro Mancini e Tiziana Foschi ha generato lo spettacolo “Neanche il tempo di piacersi” Un gruppo che da ragazzi spensierati, ottimisti e positivi degli anni 80  che si trova a diventare genitori in tempi incerti ed instabili, di progresso e connettività  come gli attuali. Riflessioni  con sempre lo spettatore protagonista. Chiamato silenziosamente e nel proprio incoscio a darsi risposte alle domande: cosa ci portiamo dietro di quegli anni di sguardi positivi verso il futuro ? Perché le nuove tecnologie che i nostri figli utilizzano con disinvoltura condizionano le nostre abitudini ? Ed, infine, siamo meglio noi o loro ?

Nessun quesito da porsi, infine, Sabato 22. Perché ci sarà solo da divertirsi con il ballo in maschera in orario serale