ACQUAPENDENTE – 90 minuti di Campionato fanno rima con ennesima beffa per una Vigor Acquapendente che raccoglie le briciole di quanto seminato.

Due le reti ma ben dieci le occasioni (comprese i goal) diluite cinque per tempo. L’ennesimo “portiere fenomeno” plana in terra aquesiana. Si chiama per l’occasione Priori e diventa ostacolo difficilmente sormontabile per Mello Corbellini, Colonnelli, Coccetti, De Souza. Due tiri in porta due reti per i ragazzi di Ercoli che al di là di una pulizia globale in fase di interdizione non hanno assolutamente dimostrato, almeno oggi pomeriggio, di meritarsi in pieno i sette punti che hanno di vantaggio sui viterbesi.

Erano e restano otto i punti da recuperare dalla zona “salvezza diretta”. Ma purtroppo il tempo che trascorre non giova alle quotazioni Vigor. Tutto questo crea sconsolazione ma non rassegnazione in un ambiente aquesiano pronto a lottare fino alle fine. “E’ la solita tiritera”, sottolinea il Tecnico Enrico Broccatelli. “Lo stesso film casalingo che purtroppo vediamo dall’inizio della stagione. Meritiamo di vincere ma purtroppo usciamo dal campo con poco in tasca. Nell’unica ripartenza di tutto il primo tempo il Tolfa è passato in vantaggio. Ma la situazione di gioco creatasi più che per merito degli avversari è figlia di una distrazione nostra. Che abbiamo perso gli equilibri giusti tra i reparti. Purtroppo questo trend non accenna a diminuire e influisce negativamente sulla ricerca del quorum punti giusto utile per la salvezza. La reazione c’è stata sia prima del goal che dopo la squadra ha creato buone premesse. E se fossimo stati più lucidi sottoporta avremmo già nel primo tempo blindato il risultato. Alla migliore concretizzazione nella ripresa ha fatto da contraltare l’ennesima distrazione che ha causato il pareggio. Tirando le somme abbiamo alla fine di questa giornata accorciato molto meno di quanto speravamo dalla concorrenti dirette alla salvezza. La situazione diventa dura da sopportare, in quanto i tre punti non arrivano con la continuità che vogliamo. Noi non possiamo fare altro che andare avanti. Andando alla ricerca del massimo risultato non come una sorta di “miracolo che viene dal cielo” ma come frutto concreto delle nostre idee di gioco”.

“E’ una stagione davvero stregata”, sottolinea il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri. “Anche oggi abbiamo creato in novanta minuti una decina di occasioni pulite frutto di ricercatezza di gioco interessante. Ma sono mancate le stoccate – finalizzazione. Purtroppo le Domeniche passano e lo spazio di recupero punti si accorcia. Siamo rammaricati ma non molliamo. E guardiamo avanti verso la seconda gara casalinga consecutiva che ci opporrà alla USD Lepanto.

Una formazione che seppur perdendo 3-0 sul terreno dell’US Boreale Asd ha già messo in cassaforte 21 punti in 15 gare. Una gara che non sarà sicuramente facile ma neanche impossibile. E che dovremmo preparare con cura ed attenzione in settimana.

2 POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Domenico Palombi, Brizi, Matteo Palombi, Surber, Colonnelli, Laudani, Nuzzo (35° st Sarpano), Calabretta, De Souza, Mello Corbellini, Coccetti A DISPOSIZIONE: Barbabella, Bedini, Rocchi, Monachino, Casaccia, Illiano. ALLENATORE: Broccatelli

2 ASD TOLFA CALCIO: Priori, Silla, Sgamma, Martorelli, Roccisano, Montironi, Marconi (23° st Braccini), Cascianelli, Berardozzi (19° st Coletti), Meucci, Compagnucci. A DISPOSIZIONE: D’Ascenzo, Mojoli, Perfetti, Testa, Renzi. ALLENATORE: Ercoli

ARBITRO: Bocchini di Roma I coadiuvato dai collaboratori di linea Vittorio Filabozzi e Nunzio Grasso di Roma I

MARCATORI: 21° pt Compagnucci (TC), 12° st Mello Corbellini (PVA), 22° st Mello Corbellini (PVA), 36° st Montironi (TC)

NOTE: Ammoniti 45° pt Berardozzi (TC), 32° st Nuzzo (PVA), 41° st Domenico Palombi (PVA), 43° st Mello Corbellini (PVA)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email