Uno straordinario esempio di solidarietà, di amore e di disponibilità verso la comunità. È quello che ha manifestato l’associazione “Amici di Valentina” Onlus di Innocenzo Colterari e Settimia Fiaschi, che lo scorso sabato ha organizzato presso la Sala Polivalente di Bassano in Teverina la prima Castagnata con cena di beneficenza. 

Obiettivo della Onlus di Innocenzo e Settimia è quello di ricordare la figlia Valentina, venuta a mancare nel 2011 a seguito di un incidente in montagna. Un dolore immenso e insopportabile per i genitori che, con grande spirito di solidarietà, hanno saputo però convogliarlo in questa Onlus che da 12 anni ha una mission specifica: fare del bene per gli altri. In nome di Valentina, del suo bellissimo sorriso e della sua straordinaria voglia di vivere.

L’associazione “Amici di Valentina” ha cominciato a operare a Milano, dove fino a poco tempo fa vivevano Innocenzo e Settimia. Ora però ha esteso il proprio raggio di azione anche a Bassano in Teverina, del quale la coppia è originaria.

E così lo scorso sabato è andata in scena una bellissima giornata che ha riscontrato una grande partecipazione da parte della cittadinanza bassanese. Ma non solo castagnata e cena. La manifestazione è iniziata infatti nel primo pomeriggio con attività ludico-sportive come il tiro a segni a premi (a cura di istruttori di soft air) e tiro con l’arco (a cura dell’associazione bassanese “Arcieri delle due torri”). La giornata è poi proseguita con la castagnata tra stand enogastronomici e di artigianato locale. Infine la cena, alla quale hanno partecipato circa 240 persone, allietata dal giovane dj bassanese Gabriele Panunzi con musica anni 70’, 80’ e 90’.

Il ricavato della manifestazione è stato di 3mila euro, che gli “Amici di Valentina” devolveranno interamente per il rifacimento del nuovo altare dei santi patroni Fidenzio e Terenzio. Innocenzo e Settimia hanno inoltre annunciato che quella di sabato scorso è solo la prima di una serie di iniziative di beneficenza che organizzeranno sul territorio.

“Quello che Innocenzo e Settimia hanno organizzato a Bassano in Teverina è un qualcosa di unico e indimenticabile, così come unica e indimenticabile è stata la grande risposta dei cittadini bassanesi – ha commentato il sindaco di Bassano in Teverina -. Mossi tutti dal ricordo commosso di Valentina, è andata in scena una bellissima manifestazione che ha saputo unire la memoria, il divertimento e la solidarietà”.

“Per questo non posso non ringraziare Innocenzo e Settimia e ribadire loro la forte vicinanza della comunità bassanese – ha aggiunto il primo cittadino -. Toccare con mano la loro voglia di mettersi in gioco e di attivarsi sul territorio, nonostante la dolorosissima perdita, è una vera e propria lezione di vita di fronte alla quale nessuno rimane indifferente”.