La cerimonia si è svolta nei giorni scorsi e segue quella di fine settembre avvenuta nel comune della Tuscia – A legare i due paesi è il culto per i Santi Fidenzio e Terenzio

La storia di affetto e vicinanza tra Bassano in Teverina e la cittadina umbra di Massa Martana è ormai ufficiale. Dopo la firma del patto di amicizia tra i due paesi avvenuta a Bassano a fine settembre, lo stesso documento è stato ratificato anche a Massa Martana nei giorni scorsi da una rappresentanza di amministratori e cittadini di entrambi i comuni.

Come vale sempre nella vita, un’amicizia è tale solo se accettata e riconosciuta da entrambi le parti. E così è stato anche per Bassano in Teverina e Massa Martana, che hanno organizzato due diverse – ma collegate – manifestazioni per ratificare il patto sia nella Tuscia che nella vicina Umbra.

A unire i due comuni è il culto per i Santi Fidenzio e Terenzio: sono infatti i santi patroni di Bassano in Teverina, celebrati tra l’altro lo scorso 27 e 28 settembre, mentre a Massa Martana sorge una splendida abbazia a loro dedicata. Secondo la tradizione religiosa infatti, i due Santi, originari della Siria, hanno operato e sono stati martirizzati proprio nell’area compresa tra il nord della Tuscia e l’Umbria.

Il patto di amicizia tra Bassano in Teverina e Massa Martana nasce quindi dalle comuni radici storico religiose, ma punta ad estendersi in tanti altri settori come il turismo, la cultura e lo sport. È questo il motivo per cui alla cerimonia di ratifica che si è svolta a Massa Martana hanno partecipato non solo il sindaco Alessandro Romoli, gli amministratori del comune, gli agenti della polizia locale e il parroco Don Alfredo di Napoli, ma anche tanti cittadini e rappresentanti delle associazioni bassanesi come il Comitato Festeggiamenti Santi Fidenzio e Terenzio, la Confraternita Santi Fidenzio e Terenzio e del Santissimo Rosario, il Gruppo Archeologico Bassanese, l’Associazione Arcieri delle Due Torri, l’Avis e la Protezione civile.

Sono proprio l’amicizia e la cooperazione ad aver reso grandi paesi, città e nazioni nel corso della storia. Ed è proprio dall’amicizia e dalla cooperazione che Bassano in Teverina e Massa Martana otterranno grandi opportunità di crescita e sviluppo.

“Un grande ringraziamento va al sindaco di Massa Martana Francesco Federici e a tutta l’amministrazione comunale per la calorosa accoglienza che ci hanno riservato – ha commentato Alessandro Romoli, primo cittadino di Bassano in Teverina -. Le comuni radici storiche e religiose che abbiamo l’onore di condividere con Massa Martana possono e devono diventare un’occasione di crescita e di supporto per entrambi i comuni, oltre che rappresentano un valore immateriale dall’inestimabile valore che abbiamo tutti il dovere di preservare e tramandare”.