BOMARZO – “Progetto iniziato nel 2006 con l’Amministrazione Bonori e curato dal sig. Furano consigliere e operatore del 118 di Viterbo.

In quell’occasione veniva installato nel nostro comune uno dei primi defibrillatori di tutta la provincia dando la possibilità del pubblico accesso a tutte le persone abilitate all’uso dell’apparecchio elettromedicale.

Nei primi mesi del 2016 ,grazie all’idea di voler rivisitare i progetto il nostro concittadino Umberto Fosci ,si prese l’mpegno di migliorare lo stesso.

A distanza di pochi mesi Grazie alla collaborazione dell’ Amministrazione Comunale e di tutte associazioni di Bomarzo il progetto è giunto a termine.

Cogliamo l’occasione per ringraziare il Direttore del 118 di Viterbo dott.Vittorio Altomani per aver dato la disponibilità dei formatori dell’Azienda ARES 118 in forma gratuita per l’espletamento dei corsi di formazione.

Ad oggi nel nostro Comune sono stati installati tre defibbrillatori,due a Bomarzo e uno nella frazione di Mugnano in Teverina.

Sono state formate circa 50 persone e tutto questo fà raggiungere al comune di Bomarzo un ottimo standard di sicurezza riguardo la DEFIBRILLAZIONE PRECOCE.

Grazie all’impegno di molti e soprattutto alla costanza di Fosci Umberto oggi possiamo dire che Bomarzo è una città Cardioprotetta”.

Roberto Furano

Commenta con il tuo account Facebook