CANINO Fine settimana all’insegna delle due ruote a Provaglio d’Iseo dove, nella splendida cornice del lago, si sono svolti i campionati nazionali CSI: venerdì 6 si è disputata la cronometro, sabato 7 la gara XC di mountain bike e domenica 8 la gara in linea bici da strada.

Il Gruppo Ciclistico A.S.D. Canino ha organizzato questa trasferta a 600 km da casa per partecipare a due delle tre competizioni, schierando, per la gara di mountain bike, tutti e cinque gli atleti partiti per Provaglio: Costantino Costantini e Angelo Bachini, rispettivamente Presidente e Segretario dell’associazione, Gioacchino Sforza, Luca Cesarini e Ian Verdecchia.

Gli ultimi due hanno disputato anche la gara in linea della domenica.

Il CSI della provincia di Brescia ha ideato i panoramici percorsi che hanno attraversato gli splendidi vigneti del Franciacorta, dando modo agli oltre 300 partecipanti di ammirare le bellezze paesaggistiche della zona e di apprezzare i prodotti del territorio con il generoso pacco gara offerto in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Brescia: una bottiglia di bollicine Franciacorta, una maglia dell’evento, uno zainetto e diverse pubblicazioni sui luoghi delle gare. Un buon modo, questo, per coniugare sport e turismo e promuovere in modo efficace il territorio.

La gara di sabato prevedeva un percorso di 8,3 km da ripetere 3 volte e qui il Gruppo Ciclistico di Canino ha dato sfoggio della qualità dei suoi atleti, portando a casa degli ottimi risultati: medaglia d’argento per Gioacchino Sforza, già campione nazionale nel 2010, arrivato secondo solamente ad un corridore locale, lo stesso che aveva ideato e realizzato il percorso e che, quindi, ha potuto contare su un certo vantaggio.

Podio, con meritata medaglia di bronzo, per Luca Cesarini e poi quinto posto per Ian Verdecchia, sesto per il Presidente Costantini, fuori dal podio per una manciata di secondi, e nono posto per il segretario Bachini che, pur sbagliando percorso, si è fatto rispettare.

I giovani leoni Verdecchia e Cesarini hanno affrontato anche la gara in linea su strada, pur non correndo in genere questo tipo di competizione: con impegno e coraggio sono riusciti a rimanere col gruppo fino allo sprint finale, quando la volata li ha visti penalizzati, seppur per pochissimi secondi, visti gli sforzi del giorno precedente. Hanno comunque concluso al quarto e quinto posto, portando a casa un’ottima prestazione e un po’ di esperienza che ritornerà utile per i prossimi impegni.

Il Gruppo Ciclistico è tornato a Canino con un ottimo bottino e mentalmente già si sta preparando per i campionati italiani CSI del prossimo anno: molto probabilmente il lago d’Iseo sarà nuovamente lo scenario designato e gli atleti caninesi potranno vantare maggiore consapevolezza e conoscenza del territorio, cercando così di recuperare quella manciata di secondi che potrebbe farli salire sul gradino più alto del podio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email