Domenica 11 dicembre caffè, dolcetti e canzoni di Natale in piazza per festeggiare ancora insieme i trent’anni dell’associazione

Che la festa continui, stavolta nel luogo in cui l’avventura è iniziata. A Capranica, Juppiter è nata e ha messo radici: un evento per celebrare degnamente i trent’anni dell’associazione non poteva mancare nella città in cui i ragazzi di don Mazzi e Salvatore Regoli sono cresciuti, hanno messo al mondo idee e fatto sbocciare progetti.

Si potrebbe chiamare “Colazione da Juppiter”, meglio ancora dai “ragazzi speciali”, il gruppo di giovani diversamente abili che l’associazione segue da anni. Domenica 11 dicembre, alle 9,30, in piazza 7 luglio (dove si trova la sede di Juppiter), offriranno caffè e dolcetti alle famiglie del centro storico di Capranica. In questi giorni sono andati di casa in casa personalmente per portare gli inviti.

È un altro modo, ancor più speciale, di spegnere la trentesima candelina, dopo le iniziative dei mesi scorsi: la serata al castello di Santa Severa, la presentazione del libro “Piccole storie nella pancia di Dio” – edito da Juppiter – al Campidoglio e il musical al Teatro Unione. L’associazione voleva rendere onore alla ricorrenza dei suoi trent’anni con una carovana di eventi che, infatti, continueranno ancora, in una tre giorni di incontri, musica e spettacoli intitolata “Piccoli fuochi a colori”.

Sempre domenica 11, dopo la colazione, alle 11,15, alla chiesa di San Giovanni Evangelista, sarà celebrata la messa da don Miguel Tofful, già Casante dell’Opera don Calabria. Parteciperanno i ragazzi speciali, ma anche gli atleti di Juppiter Sport e della scuola di musica. Proprio in questa veste Juppiter nasceva trent’anni fa: una scuola di musica con un solo iscritto che è poi diventata associazione di promozione sociale legata alla Fondazione Exodus di don Mazzi, occupandosi di fragilità, disagio, educazione di adolescenti e pre-adolescenti e provando a sondare la tanta bellezza della galassia giovani.

Sabato 17 dicembre, alle 21, alla palestra comunale Puccica di Capranica, toccherà ai ragazzi di Juppiter Sport mettere in scena la loro idea di trentennale dell’associazione. Si esibiranno in “Emozioni per educare”, uno spettacolo dedicato all’universo profondo dei sentimenti.

“Piccoli fuochi a colori” proseguirà sempre alla palestra Puccica, lunedì 19 dicembre, alle 17,30. La scena sarà ancora di Juppiter Sport, ma “formato mini”: i bimbi dai 3 ai 5 anni che frequentano le attività sportive dell’associazione saranno i protagonisti dello spettacolo “Il paese delle coccole”.

Articolo precedenteMontalto di Castro, Carabinieri denunciano scippatore
Articolo successivoRotelli (FdI), “con la legge di bilancio sostegno ai comuni sotto i cinquemila abitanti per risolvere la mancanza dei segretari comunali”