Torna sul palco del giardino del Teatro Don Paolo Stefani di Caprarola il Festival di musica e teatro popolare Di Voci e Di Suoni, organizzato dalla Compagnia Teatro Popolare “Peppino Liuzzi” e giunto alla sua 14° edizione.

La rassegna debutterà il 7 agosto alle ore 21.30 con lo spettacolo teatrale “Letizia va alla guerra. La suora, la sposa, la puttana” che vedrà in scena Agnese Fallongo e Tiziano Caputo, regia di Adriano Evangelisti. È la storia di tre Letizie, tre donne del popolo, che si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere piccoli grandi atti di coraggio. Un omaggio delicato e commovente, impreziosito da canzoni popolari eseguite dal vivo, alle preziose vite di persone comuni che hanno fatto la Storia pur senza esserne protagoniste.

Il 12 agosto, sempre alle 21.30, è la volta dell’imperdibile concerto di Sara Marini e del suo quintetto, che proporranno un racconto di viaggio tra due isole: la Sardegna circondata dal mare e l’Umbria, “isola” circondata dai monti che si ergono solitari, come a proteggere le nostre vite.

Due differenti universi, due mondi lontani in cui inevitabilmente si fondono l’arcaico e il contemporaneo.

Ancora un concerto, il 14 agosto alle 21.30, quello di Marina Bruno e del suo trio. Stavolta protagonista è la musica napoletana rivisitata con un approccio “scanzonato”, quasi goliardico. Sovrapporre, accostare, riarmonizzare, citare temi noti del jazz nelle intro o nei finali dei più famosi capolavori della canzone napoletana. Un’operazione musicale dalla doppia lettura: la ricerca armonica che appassiona il cultore di jazz e la bellezza dei temi napoletani che continua a stupire l’ascoltatore.

A conclusione del Festival, torna il teatro con “La tovaglia di Trilussa” di Ariele Vincenti, sul palco sabato 21 agosto alle 21.30. Verrà messa in scena la vita di Trilussa, poeta universale, la sua disincantata ironia, i suoi amori incostanti, il suo vivere sopra le righe, il suo rapporto col potere. Uno spettacolo che restituisce al pubblico il giusto ricordo umano di Trilussa e la giocosa maschera del poeta che è stato.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria al numero 353 4106766. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno regolarmente al chiuso, sempre presso il Teatro Don Paolo Stefani.

Ricordiamo inoltre che in base alle nuove disposizioni in vigore dal 6 agosto, sarà necessario esibire all’ingresso del Teatro il proprio green pass o, in alternativa, l’esito negativo del tampone effettuato entro 48 ore prima di ogni evento.